logo san paolo
martedì 17 luglio 2018
 
Da non perdere in TV
 

Al di qua, il dramma dei senzatetto in corsa per gli Oscar

29/12/2017  Il 31 dicembre Tv2000 trasmetterà il documentario di Corrado Franco che racconta, con realismo e insieme con un linguaggio fortemente poetico, la storia di Rodolfo Spagone e di altre persone povere, senza lavoro, senza una casa, senza diritti. Il film è stato ammesso a partecipare al prestigioso premio.

"AL DI QUA" SU TV2000 IL 31 DICEMBRE: LA TRAMA  

Un senzatetto viene trovato morto nel suo giaciglio su una strada, vicino a un ospedale dove trascorreva il suo tempo. Quaranta suoi amici, che condividono la stessa situazione, come un fronte unito entrano nell'ospedale per rendergli l'estremo saluto, in una scena che ricorda Quarto Stato di Pellizza da Volpedo. 

Al di qua è un toccante documentario di Corrado Franco che, riuscendo a coniugare realismo e poesia, racconta la storia di alcuni senzatetto, con un'attenzione particolare a Rodolfo Spagone, morto prematuramente a 59 anni, il 23 novembre scorso. La forza di queste storie e di queste immagini hanno fatto sì che il documentario sia stato amesso agli Oscar 2018 nella categoria Best Documentary Feature. Domenica 31 dicembre, alle ore 12.50, verrà trasmesso a TV 2000: una bella occasione per tutti i telespettatori per immergersi in questa realtà.

LA REALTA' DEI POVERI

Al di qua mostra i senzatetto di Torino, ma potrebbe essere ambientatoin centinia di altre città italiane e del mondo. In Italia circa 5 milioni di persone vivono in condizioni di povertà assoluta. In Europa circa 122 milioni di persone sono a rischio di povertà o di esclusione sociale. Circa 800 milioni di persone nel mondo patiscono la fame. Negli Stati Uniti ci sono 550.000 homeless e 40 milioni di persone vivono in condizioni di povertà assoluta. A New York ci sono 60.000 homeless e a Los Angeles 60.000.

Questa è la realtà, spesso taciuta, domenticata o nascosta, che Al di qua denuncia. Eppure, nonostante il realismo delle situazioni, il documentario assume una dimensione intensamente poetica, grazie ad alcune intuzioni del regista Corrado Franco. Sono citati i versi tratti da Il libro d'ore - Il libro della povertà e della morte di Rainer Maria Rilke. Le musiche sono tratte da Passione Secondo Matteo e da Passione secondo Giovanni di Johann Sebastian Bach.

Multimedia
Al di qua, il documentario che dà voce ai clochard torinesi
Correlati
I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo