logo san paolo
giovedì 18 luglio 2019
 
Arte
 

Antonello da Messina in mostra a Milano, le cose da sapere

20/02/2019  Dopo il passaggio palermitano, sbarca a Milano la mostra dedicata ad Antonello da Messina, a Palazzo Reale dal 21 febbraio al 2 giugno.

Antonello da Messina è il pittore dell’Annunciata senza angelo con la mano scorciata, normalmente ospitata alla Galleria Nazionale di Sicilia a Palazzo a Abatellis a Palermo, e l’autore del ritratto cui Vincenzo Consolo ha dedicato, costruendogli attorno un romanzo, Il sorriso dell'ignoto marinaio. L’artista siciliano dei volti enigmatici e misteriosi, vissuto tra il 1430 e il 1479, ha imparato alla scuola dei fiamminghi del Quattrocento e dipinto nella Venezia dei Bellini, acquisendo una sapienza unica nel dare anima alle figure umane e agli sguardi obliqui.Il pittore stesso, a lungo sconosciuto in epoca moderna, è stato in parte percepito come misterioso perché le tracce e i documenti relativi alla sua vita nella città natale sono stati ditrutti o dispersi nei terremoti che hanno accidentato la vita di Messina, cosa che ha contribuito ad alimentare la leggenda del “pictore ceciliano” che Galeazzo Maria Sforza avrebbe a un certo punto voluto alla Corte di Milano.

La mostra

La mostra – frutto della collaborazione tra Regione Sicilia, Comune di Milano, Palazzo reale e Mondomostre Skirà – è preziosa perché rara: rare infatti, solo 35 attribuite, sono le opere di Antonello da Messina e molto disperse tra Italia e mondo nonché preziose assai, tanto da far dire agli organizzatori che trattarne il prestito è stato complicato come chiedere estradizioni. Delle poche opere esistenti, a Milano ne sono giunte 19, tutte le più importanti, dall’Annunciata di palazzo Abatellis (Palermo) al San Girolamo nello studio della National gallery di Londra, dall’Ecce homo del Collegio degli Alberoni di Piacenza, al ritratto del “marinaio” (ci perdonino i critici) del Mandralisca di Cefalù. Tutte opere di piccole dimensioni, rese fruibili da un percorso che rende difficili gli assembramenti. La cura dell'esposizione è firmata da Giovanni Carlo Federico Villa.

Il valore aggiunto

  

A far da “guida” al percorso espositivo, oltre all’audioguida gratuita, sono esposti - dalla Biblioteca Marciana di Venezia – i taccuini disegnati e scritti da Giovan Battista Cavalcaselle, uno dei padri della storia dell’arte moderna che nell’Ottocento censì le opere di Antonello da Messina.

Dove, come, quando

A Palazzo Reale, Piazza Duomo,  dal 21 febbraio al 2 giugno 2019

Orari Lunedì 14.30 – 19.30 (dalle 9.00 alle 14.30 riservato alle s cuole)

Martedì, mercoledì , venerdì e domenica 9.30 – 19.30

Giovedì e sabato 9.30 – 22.30; ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

Giorni e orari di apertura straordinari: lunedì 22 aprile 9.30 – 22.30 Mercoledì 1 maggio 9.30 – 19.30

Biglietti (audioguida inclusa): intero 14,00 euro, ridotto 12,00, ridotto speciale 6,00;  Gratuito per minori di 6 anni, disponibili convenzioni.  Informazioni e prevendite: singoli 0292897755; gruppi 0292897793. Circuito online vivaticket

Multimedia
Antonello da Messina a Milano, le immagini
Correlati
I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%