Utilizzo dei cookie

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra politica relativa ai cookie. Scopri di più


Accetta        Rifiuta
logo san paolo
sabato 30 maggio 2015
 
 

Assistenza, il fisco aiuta gli anziani

21/05/2010  Per gli anziani assistiti a domicilio è prevista la possibilità di avvalersi in sede di dichiarazione dei redditi di alcune agevolazioni fiscali per le spese sostenute

E' possibile detrarre la spesa per la badante a condizione che l'assuzione sia regolare.
E' possibile detrarre la spesa per la badante a condizione che l'assuzione sia regolare.

Per gli anziani assistiti a domicilio è prevista la possibilità di avvalersi, in sede di dichiarazione dei redditi, di alcune agevolazioni fiscali per le spese sostenute relative alla cura e all'assistenza. E’ possibile fruire degli sconti fiscali per spese sostenute nei confronti degli enti che forniscono prestazioni assistenziali assicurate da personale qualificato nei servizi di assistenza domiciliare. Per beneficiare dell’agevolazione è necessario farsi rilasciare da chi fornisce la prestazione una "dichiarazione delle spese di assistenza specifica".

Le spese di assistenza specifica sono detraibili per anziani autosufficienti o parzialmente autosufficienti, mentre sono deducibili per gli anziani disabili gravi. Sono riconosciute anche agevolazioni fiscali alle famiglie che hanno in carico un anziano disabile o non autosufficiente quando si avvalgono di addetti ai servizi domestici (colf, badanti eccetera). L'agevolazione viene concessa solo nel caso in cui colf o badanti siano regolarmente assunte. Viene riconosciuta una deduzione dal reddito fino a 1549,37 euro. Possono essere dedotti però solo i contributi previdenziali e assistenziali relativi alla retribuzione dell'addetto. Le agevolazioni sono previste anche per la retribuzione di addetti all'assistenza personale dei non autosufficienti; é possibile portare in deduzione sino a un massimo di 2.100 euro.

Il contribuente non deve superare un reddito di 40.000 euro. Oltre al diretto interessato, e ai familiari cui è fisicamente a carico, questa detrazione può essere richiesta anche dagli altri familiari (coniuge, figli, genitori, generi, nuore, suoceri,  fratelli e sorelle) la detrazione delle spese per l'assistenza personale è cumulabile con la deduzione delle spese per i servizi domestici. Per poter detrarre tale spesa è necessario farsi rilasciare una certificazione medica attestante lo stato di non autosufficienza e idonea documentazione delle spese sostenute.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
GBABY
€ 34,80 € 27,90 - 20%
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 89,00 - 14%
CREDERE
€ 78,00 € 0,00 - 36%
VITA PASTORALE
€ 28,60 € 26,00 - 9%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 69,90 - 40%
BENESSERE
€ 34,80 € 25,90 - 26%
FAMIGLIA OGGI
€ 30,00 € 26,00 - 13%
INSIEME NELLA MESSA
€ 20,40 € 19,90 - 2%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
GBABY
€ 69,60 € 48,90 - 30%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
SUPER G!
€ 46,80 € 29,90 - 36%
GBABY + GIOCHI + DIRE FARE GIOCARE
€ 64,20 € 0,00 - 25%
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 52,90 - 15%
JESUS
€ 70,80 € 58,90 - 17%