logo san paolo
martedì 23 ottobre 2018
 
 

Aumentano le moschee in Italia

15/06/2010  Islam seconda religione. In un Rapporto sul contrasto del terrorismo i numeri in Italia. Ma è arbitrario ogni accostamento tra terrorismo e Islam.

La Grande Moschea di Roma
La Grande Moschea di Roma

Cresce in Italia  il numero delle moschee e dei luoghi utilizzati dalle comunità musulmane con l'incremento dell'immigrazione proveniente dai Paesi di tradizione islamica. Sono oggi 164 moschee e 222  luoghi di culto. A questi vanno aggiunti 120 centri culturali e 275 sedi di associazioni. I dati sono contenuti nel primo  rapporto realizzato dalla fondazione  Icsa (Intelligence culture and strategic analysis).

 L’indagine, nata con l’obiettivo principale di raccogliere informazioni utili a contrastare il terrorismo internazionale, offre comunque anche lo spunto per approfondire la conoscenza della presenza musulmana in Italia. E’ infatti assolutamente arbitraria ogni equazione tra terrorismo e fede islamica. I fedeli dell'islam sono circa un milione in Italia, per la quasi totalità sanniti. L’Islam è così la seconda religione praticata nel Paese. Secondo il Rapporto, presentato a Roma nella sede dell’Associazione della stampa estera, sono solo due le moschee italiane che  rispondono ai canoni architettonici  islamici: la grande moschea di Monte  Antenne nella Capitale e quella Al Raham a Milano-Segrate. Le altre sono  costituite da immobili adibiti a sale di preghiera, per lo più  garage, capannoni e appartamenti.

 Gli  Imam, quelli  presenti nei luoghi di culto sono 161, mentre quelli delle  moschee risultano essere 110. Tra il 2003 e il 2009, si legge nel Rapporto, sono stati emanati dieci  provvedimenti di espulsione di Imam dal territorio nazionale. Ma il testo fa rilevare anche i musulmani sono le prime vittime del terrorismo islamico. La notizia è stata riportata in prima pagina dall’Osservatore Romano di oggi con grande rilevanza: “A dispetto dei proclami contro il nemico occidentale, più del 90 per cento delle vittime del terrorismo jihadista, dal 2001 ad oggi, è costituito da musulmani”.  

I vostri commenti
8
scrivi

Stai visualizzando  dei 8 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo