logo san paolo
martedì 21 novembre 2017
 
 

Camilleri, la storia è un circo

29/04/2011  Nel suo ultimo libro, lo scrittore siciliano compone un mosaico di otto racconti, che spaziano dall'Ottocento al fascismo, ambientati nella cittadina immaginaria di Vigata.

Andrea Camilleri nella sua casa di Roma.
Andrea Camilleri nella sua casa di Roma.

  Andrea Camilleri continua a sfornare libri, con una continuità che ha dell'incredibile, tanto più se si valuta l'efficacia e il successo che riescono a ottenere. Un fenomeno davvero unico. Non fa eccezione la sua ultima prova, questo godibile Gran Circo Taddei e altre storie di Vigata (Sellerio).

   Di che cosa parla l'ultimo romanzo? La migliore presentazione l'ha fatta l'autore:  «Una sorta di campionario di uomini e donne di Sicilia». Tra storia, fiaba e leggenda, Gran Circo Taddei è una raccolta di otto appassionanti racconti, dei veri micro-romanzi, ambientati nella cittadina immaginaria di Vigata. Lo scrittore siciliano dedica una scrupolosa attenzione al contesto storico, che spazia dalla fine dell’Ottocento al secondo dopoguerra, dalla stagione di Crispi alla nascita della Repubblica, con continui riferimenti all’epoca fascista e allo sbarco degli Alleati. Machismo meridionale e, appunto, fascismo sono oggetto di sberleffo. Camilleri è abile nel rendere protagonista, di volta in volta, un personaggio, quasi una maschera della commedia dell'arte. Per comporre questo film in otto puntate, ha attinto alcune vicende dall’immenso album dei suoi preziosi ricordi personali.

Andrea Camilleri
Gran Circo Taddei e altre storie di Vigata
Sellerio editore (pp. 288, euro 14,00)
 

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo