logo san paolo
sabato 24 agosto 2019
 
chiesa
 

A settembre nelle mani di Francesco la riforma della Curia

27/06/2019  L'incontro del C6 in Vaticano. I cardinali hanno dato un'impronta "missionaria" all'assetto organizzativo della Santa Sede, secondo l'impostazione voluta dal Papa

La «speranza fondata» è che a settembre la bozza completa della nuova Costituzione apostolica per la Riforma della Curia romana, - titolo provvisorio «Praedicate Evangelium» - sia nella mani del Papa: ad annunciarlo monsignor Marcello Semeraro, segretario  del Consiglio dei cardinali, intervenuto, insieme al direttore della sala stampa, Alessandro Gisotti, questa mattina in sala stampa vaticana per aggiornare sui lavori della trentesima riunione del C6.

In questa fase dei lavori, ha spiegato Semeraro, si stanno rileggendo tutte le osservazioni - «abbiamo un dossier di 200 pagine» - arrivate dai Dicasteri romani, dalle Pontificie università romane, degli organismi dei religiosi e dalle Conferenze episcopali. Il termine di consegna, 30 maggio, è stato leggermente spostato in avanti per avere anche il contributo  di quelle Conferenze, come la francese, che non hanno ricevuto il testo per problemi di filtri di sicurezza informatici, che hanno rimandato indietro la bozza del documento. «Per espressa volontà di papa Francesco», ha spiegato Semeraro, «tutte le osservazioni vengono esaminate collegialmente dal Consiglio». Il metodo seguito in tutte le fasi che hanno preceduto la stesura, durante le consultazioni, «è che le decisioni vengono dall’ascolto reciproco».

Alcuni Dicasteri che sono già stati o verranno accorpati, esemplifica, sono stati “partoriti” interagendo con i diretti interessati, ascoltando le loro proposte. «La prospettiva che ci guida è nata da Evangelii Gaudium, laddove il Papa parla di trasformazione missionaria della Chiesa». In un mondo che cambia, «consapevoli che non siamo più in un regime di cristianità», la Curia, «che è una struttura di servizio», ha bisogno di«cambiamenti per rispondere alle domande che le vengono dalla nuova realtà, a servizio della vita ecclesiale». Proprio «come tutte le istituzioni, lo dicono i sociologi, resiste ai cambiamenti». Il titolo, «Praedicate Evangelium» , tratto dal vangelo di Marco, sottolinea lo slancio missionario del testo, perché questa «è la riforma di papa Francesco», nasce dal suo magistero, dice Semeraro. La «Praedicate Evangelium»  va a sostituire la Pastor Bonus di Giovanni Paolo II, del 1988, e durerà  «fino a quando non ci sarà bisogno di nuove modifiche».

Il Consiglio dei cardinali con questa riunione (25-27 giugno) è giunto al suo trentesimo incontro. L’attuale C6, partito come C9, poi diventato C8 è oggi composto dai cardinali Pietro Parolin, Óscar Andrés Rodríguez Maradiaga, Reinhard Marx, Seán Patrick O’Malley, Giuseppe Bertello e Oswald Gracias, oltre al Segretario monsignor Marcello Semeraro, e il segretario aggiunto, monsignor Marco Mellino. Componenti variabili anche perché, come ha spiegato Semeraro, «nel chirografo costitutivo non si parlava di numero, e si diceva che nasceva come suggerimento dato dai cardinali nelle riunioni pre Conclave». L’intenzione del Papa è che il gruppo che ha lavorato alla riforma della Curia porti a termine il lavoro, che, come da prassi, dopo il via libera del Papa, dovrà passare dal pontificio Consiglio per i testi legislativi e dalla Congregazione per la dottrina della fede.

Emanata la Costituzione, il Consiglio dei cardinali continuerà nell’assistenza al Papa, anche se qualche membro potrà cambiare. Al momento si sta già cominciando a ipotizzare i futuri argomenti da affrontare.

I lavori di questo incontro del C6, ha voluto sottolineare monsignor Semeraro, si concludono nel primo pomeriggio per permettere al Consiglio di partecipare alla messa, presieduta dal Papa, all’altare della Cattedra di san Pietro in occasione del 50.mo di matrimonio di Lídice María Gómez Mango con Guzmán Carriquiry Lecour, segretario della pontificia Commissione per l'America Latina.

La prossima riunione si terrà dal 17 al 19 settembre.

(immagine in alto: Reuters)

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%