logo san paolo
martedì 27 giugno 2017
 
Lutto
 

Cordoglio per il cardinale Vlk

18/03/2017  Costretto a svolgere la sua attività clandestinamente il cardinale emerito di Praga fu uno dei punti di riferimento della Chiesa e della società cecoslovacche

È  morto a 85 anni, dopo una lunga malattia,  il cardinale Miloslav Vlk, storico arcivescovo di Praga (dal 1991 al 2010). Nato il 17 maggio 1932 a Lisnice-Sepekov, dal 1952 al 1953 aveva lavorato come operaio in una fabbrica di automobili. Ordinato sacerdote durante la Primavera di Praga era stato mandato dalle autorità comuniste, infastidite dall’influenza che esercitava sulla popolazione, nelle parrocchie della Selva Boema, sperdute sulla montagna. Fu parroco lì fino al 1978 quando le autorità gli ritirarono l'autorizzazione statale a svolgere l'ufficio sacerdotale. Il «cittadino Miloslav Vlk» fu così costretto a esercitare clandestinamente il ministero a Praga dall'ottobre 1978 al 31 dicembre 1988. Dal 1978 al 1986 fece il lavavetri nel centro di Praga. 

In quel periodo svolgeva segretamente la sua attività pastorale con piccoli gruppi di laici. Dal 1986 al 1988 ebbe la possibilità di lavorare nell'archivio distrettuale della Banca Statale Cecoslovacca a Praga.

Il 1° gennaio 1989, all'inizio della «svolta», gli fu concesso di svolgere l'ufficio sacerdotale per un anno «di prova». Divenne parroco nella regione della Boemia dell'Ovest, di Klatovy, a Žihobce, a Bukovník. Successivamente, il 1° settembre 1989 prese ad occuparsi come curato anche delle parrocchie alla frontiera con la Baviera: a Čachrov, a Javorná, a Železná Ruda, a Běšiny, a Stráž na Šumavě.

Con la cosiddetta «Rivoluzione di velluto» la storia dell'operaio Miloslav Vlk cambiò improvvisamente. Il 14 febbraio 1990 fu nominato da Giovanni Paolo II Vescovo di České Budějovice e il 31 marzo 1990 ricevette l'ordinazione episcopale dal Vescovo Antonín Liška.

Il 27 marzo 1991, dopo appena un anno di attività, il Papa lo nominò Arcivescovo di Praga.

Nel 1992 venne eletto Presidente della Conferenza Episcopale Ceca, incarico che ha ricoperto fino al 2000.

Dal 16 aprile 1993 al 31 maggio 2001 è stato Presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali Europee (Ccee), come successore del cardinale Carlo Maria Martini.

È stato Segretario speciale della prima Assemblea speciale per l’Europa del Sinodo dei Vescovi (1991) ed ha preso parte alla seconda Assemblea speciale per l’Europa del 1999. Ha partecipato anche alla IX Assemblea generale del Sinodo dei Vescovi del 1994, sulla vita consacrata; alla X Assemblea generale ordinaria, sul Vescovo (2001) e alla XII Assemblea generale ordinaria, sulla Parola di Dio (2008). Ha preso parte anche alle Assemblee speciali per l'Africa nel 1994 e a quella per l'America nel 1997.

Nel settembre del 2009 ha accolto il Santo Padre Benedetto XVI in visita a Praga e nella Repubblica Ceca. Creato cardinale nel 1994 ha partecipato al conclave che ha eletto Benedetto XVI.

I vostri commenti
5
scrivi

Stai visualizzando  dei 5 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Edicola San Paolo