logo san paolo
martedì 22 ottobre 2019
 
lavoro e maternità
 

Dieci consigli per le mamme lavoratrici

14/05/2017  Dal mondo del lavoro dieci consigli da tenere in considerazione se siete, o state diventando, madri lavoratrici per evitare che la maternità diventi un ostacolo alla realizzazione professionale.

Eurostat registra un tasso medio di occupazione femminile del 46% in Italia, mentre in Europa è del 59%, una differenza che ci dice quanto siano ancora presenti e forti le difficoltà che le donne incontrano nel mondo del lavoro dovute, in particolare, alle difficoltà nel conciliare lavoro e famiglia al rientro dal periodo di maternità. Dalla politica si attendono ancora gesti e azioni efficaci. Purtroppo spesso, dopo una gravidanza, molte neo-mamme si trovano ancora a mettere in discussione la propria carriera. Alcune, intimorite dall’idea di avere meno tempo da dedicare al proprio lavoro e di non riuscire ad esercitare al meglio la propria leadership, scelgono un demansionamento o addirittura di lasciare l’azienda per potersi dedicare alla cura dei figli. Altre, meno fortunate, non ritrovano il proprio posto di lavoro e sono costrette ad accettare un cambio di ruolo in azienda.

Cetti Galante è Amministratore Delegato di Intoo (società di Gi Group) che ha data vita a mOMS@WORK, un programma rivolto alle imprese con iniziative dedicate alla gestione integrata della maternità e al reinserimento professionale delle mamme lavoratrici. «La maternità è il principale motivo di abbandono del lavoro, del perdurare dell’inattività dopo un licenziamento e del lavoro sommerso femminile» spiega, «Il tema chiave è la comunicazione: prima, durante e dopo la maternità. A casa come in azienda c’è bisogno di un dialogo aperto e sincero per poter pianificare il proprio futuro».

Ecco quindi una lista di 10 consigli da tenere in considerazione se siete, o state diventando, madri lavoratrici.

1 - Pianificare con anticipo: già durante la gravidanza iniziate a pensate a cosa vorreste fare dopo la maternità. Avere chiaro un obiettivo aiuta a creare le azioni necessarie a realizzarlo.

2 - Accogliere e gestire il cambiamento, come persone e professioniste: affidatevi ad un counseling psicologico per continuare ad essere protagoniste della vostra vita privata e lavorativa. Non lasciatevi spaventate dalla vostra nuova condizione.

3 - Comunicare in modo chiaro:  non sentitevi penalizzate, esprimere apertamente le  vostre esigenze e difficoltà all’azienda. Insieme potrete individuare più di una soluzione adatta a voi.

4 - Avanzare richieste chiare e realistiche: siate propositive nel cercare una soluzione che vi aiuti a  coniugare famiglia e lavoro, sottolineando i vantaggi per voi e per l’azienda.

5 - Valutare consapevolmente:  se è necessario un cambiamento forte, prima di scegliere di lasciare il posto prendete in considerazione un ri-orientamento del percorso professionale

6 - Mantenere una visione d’insieme: tenete conto dei vostri bisogni, ma anche delle esigenze aziendali e del team di riferimento. La vostra professionalità crea valore per tutta l’organizzazione.

7 - Valorizzare le competenze: continuate ad investire su voi stesse. Dopo il rientro valutate le esigenze del mercato e cercate di formarvi per essere sempre competitive.

8 - Ottimizzare il tempo: cercate di massimizzare tutto ciò che fate, andrà a vantaggio della vostra vita e delle performance.

9 - Focalizzare gli obiettivi: cercate una valutazione per obiettivi e non basata sul tempo, potrete ritagliarvi spazi per voi senza essere “mancanti”.

10 - Lavorare da casa: se possibile proponete una formula di lavoro agile, che vi consenta di gestire al meglio il nuovo work-life balance.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%