logo san paolo
giovedì 21 marzo 2019
 
dossier
 

E nel gennaio 2017 a Tarvisio i Mondiali paralimpici invernali

14/10/2016  Tarvisio, località sciistica in provincia di Udine, sarà la sede dei Giochi paralimpici invernali 2017. L'aggiudicazione, annunciata dall'International Paralympic Committee di Bonn, è stata ufficializzata da poco tempo e già la macchina organizzativa si è messa in moto

Paolo Tavian, direttore del Comitato organizzativo locale. In copertina: un momento dell Galà di presentazione dei Giochi del prossimo gennaio 2017 (le foto sono di Andrea Carloni/SportXall).
Paolo Tavian, direttore del Comitato organizzativo locale. In copertina: un momento dell Galà di presentazione dei Giochi del prossimo gennaio 2017 (le foto sono di Andrea Carloni/SportXall).

Paolo Tavian, direttore del Comitato organizzativo locale (Loc), l'associazione sportiva Sportxall, non nasconde la propria soddisfazione: «Sono onorato di poter ospitare i Mondiali di para sci alpino a Tarvisio, perché rappresentano una tappa importante della mia carriera di sportivo, sia come allenatore, sia come atleta. So che la nostra regione può rappresentare per la comunità sportiva internazionale un territorio tutto da scoprire e desideriamo rendere i mondiali un evento dove gli atleti potranno mostrare al mondo le loro abilità speciali, il loro coraggio e la loro bravura. Vorrei che ognuno di loro potesse sentirsi a casa in terra straniera».

Una terra, quella di Tarvisio, storicamente punto di incontro tra i popoli, anche se, nell'ultimo periodo «stiamo costruendo barriere e alzando confini che avevamo già eliminato tempo addietro», dice Tavian.

La sfilata di moda organizzata nell'ambito del Gran Galà dello Sport, a Trieste, che ha visto lo scorso maggio l'atleta paralimpica Melania Corradini in passerella insieme alle studentesse del Liceo “Max Fabiani” di Gorizia.
La sfilata di moda organizzata nell'ambito del Gran Galà dello Sport, a Trieste, che ha visto lo scorso maggio l'atleta paralimpica Melania Corradini in passerella insieme alle studentesse del Liceo “Max Fabiani” di Gorizia.

#Icandoit (Io lo posso fare) è l'hashtag scelto per questi giochi paralimpici: un motto in cui tutti possono ritrovarsi. Secondo Tavian «ognuno può trovarci la forza di poter dire “io posso farcela”», per Melania Corradini, atleta paralimpica plurimedagliata, è uno slogan che ripete «sempre prima della partenza» e per Giacomo Bertagnolli, giovane stella emergente dello sci paralimpico è uno slogan che condivide in pieno: «Io penso che un traguardo possa essere raggiunto da tutti, ma solo con la passione e l'impegno che ci si mette giorno per giorno». Appunto. Passione ed impegno, un binomio che vale per tutti, non solo per gli atleti paralimpici: «Serve tanto impegno per arrivare al successo e questi atleti ne sono la riprova. Il successo non si ottiene mai con la strada breve, si ottiene solo con tanto lavoro e motivazione», conclude Tavian.

Quindi, a Tarvisio 2017 non vedremo solo sport: ci saranno i valori, la voglia di esserci, di mettersi in gioco e di mostrare che anche i giochi paralimpici meritano il pubblico delle grandi occasioni. Per questo nei mesi precedenti vi sarà un ampio lavoro di sensibilizzazione nelle scuole a livello transfrontaliero. Perché i primi tifosi e spettatori possano essere proprio i ragazzi e i giovani.

Lo sport – quello paralimpico incluso – però è anche bellezza. Per questo motivo, per il lancio di questo importante appuntamento, il Loc ha scelto di puntare sulla bellezza senza barriere, per valorizzare le abilità a tutto campo. Così lo scorso 11 maggio, nella cornice di Portopiccolo in provincia di Trieste, è stato organizzato il Gran Galà dello Sport con una sfilata di moda – presente anche Silvia Parente, atleta paralimpica dal ricco medagliere – che ha visto Melania Corradini in passerella insieme alle studentesse del Liceo “Max Fabiani” di Gorizia. Un altro modo per mettersi alla prova e mostrare che nella moda, nello sport e nella bellezza tutto si può fare, senza barriere e con coraggio.

Appuntamento dal 20 al 30 gennaio 2017 a Tarvisio. E che vinca il migliore.

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo