logo san paolo
martedì 17 luglio 2018
 
QUARESIMA
 

Brasile, a 95 anni cammina e confessa i fedeli per 6 Km

04/03/2016  Frei Roberto, frate cappuccino brasiliano, ha percorso a piedi l'intero tragitto della Camminata penitenziale di Fortaleza, processione che si svolge ogni anno nella terza domenica di Quaresima nelle arcidiocesi del Nordest del Paese.

Si chiama frei Roberto, ha 95 anni, da 71 è sacerdote, e ha percorso a piedi 6 chilometri, insieme a 30mila fedeli brasiliani, nella terza domenica di Quaresima, lo scorso 28 febbraio. E' accaduto a Fortaleza, nello Stato del Ceará, durante una delle cosiddette "Camminate penitenziali" che le arcidiocesi della regione del Nordest brasiliano hanno indetto in occasione dell'Anno santo della Misericordia proclamato da papa Francesco.

La Camminata dell'arcidiocesi di Fortaleza è partita dalla Chiesa di Nostra Signora della Salute, a Mucuripe, e ha raggiunto la Cattedrale metropolitana. Per tutta la durata del percorso, frei Roberto ha camminato dedicandosi alle confessioni dei fedeli durante il tragitto, dando una straordinaria testimonianza di fede. Frate cappuccino, nato nel 1920 a Maracanaú, frei Roberto è entrato in convento all'età di 14 anni ed è stato ordinato sacerdote nel 1944. Le sue immagini nel Percorso penitenziale di Fortaleza hanno fatto subito il giro dei social network, suscitando enorme ammirazione da parte degli utenti della Rete.  

Nell'arcidiocesi di Salvador de Bahia la Camminata, partita alle 6,30 del mattino con la celebrazione simultanea di tre messe in tre diverse parrocchie, ha richiamato 200mila fedeli che hanno percorso a piedi un tragitto di 8 chilometri, fino alla Basilica Santuario Senhor Bom Jesus do Bomfim, trasportando una croce di legno lunga sei metri e larga tre. «La Camminata penitenziale è un gesto comune che tutti noi facciamo come arcidiocesi», ha detto monsignor Gilson Andrade da Silva, vescovo ausiliare, «in questo tempo in cui la Chiesa ricorda che anche il suo percorso è segnato dai nostri peccati, i peccati dei suoi fedeli».

La Camminata penitenziale dell'arcidiocesi di Salvador è una tradizione radicata da molti anni nel cattolicesimo baiano: le prime manifestazioni risalgono alla metà degli anni Ottanta, come iniziative di alcune parrocchie. Nel 1989 l'arcivescovo monsignor Lucas Moreira Neves ha ufficializzato il Percroso come evento quaresimale. Oggi è uno degli appuntamenti più importanti, più sentiti e partecipati del calendario liturgico baiano. Si svolge sempre la terza domenica di Quaresima e la processione è accompagnata da carri con musica e canti, mentre i fedeli pregano, si confessano e compiono gesti di penitenza, come il passaggio della croce di mano in mano.  

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo