logo san paolo
martedì 19 giugno 2018
 
Bergoglio contro il carrierismo nella Chiesa
 

Francesco: "Il diavolo entra sempre dalle tasche"

01/04/2017  Ricevuta la comunità del Pontificio Collegio Spagnolo "San Jose" di Roma: "Non ci si può accontentare di una vita ordinata e confortevole, che permetta di vivere senza preoccupazioni, senza sentire l'esigenza di coltivare uno spirito di povertà radicata nel cuore di Cristo che, essendo ricco, si è fatto povero per noi".

Dure le parole di papa Francesco parlando, a braccio, alla comunità del Pontificio Collegio Spagnolo "San Jose" di Roma, ricevuta in udienza nella Sala Clementina in occasione dei 125 anni dalla fondazione: "Fuggite dal carrierismo: è la vera peste della Chiesa. Il diavolo entra sempre dalle tasche".

 

Nel suo discorso, incentrato sulla formazione del clero, il Papa ha sottolineato la necessità di "amare con tutto il cuore", che "significa farlo senza riserva e senza pieghe, senza interessi spuri e senza guardare al successo personale". Secondo Francesco, "la carità pastorale comporta di uscire incontro all'altro, comprendendolo, accettandolo e perdonandolo di cuore. Ma da soli - ha proseguito - non è possibile crescere in questa carità. Perciò il Signore ci ha chiamati ad essere una comunità, in modo che quella carità riunisca tutti i sacerdoti con un vincolo speciale nel ministero e nella fraternità".

 

Per fare questo "abbiamo bisogno dell'aiuto dello Spirito Santo - ha aggiunto -, ma anche della lotta spirituale personale. Si tratta di una sfida permanente per superare l'individualismo, e vivere la diversità come un dono, cercando l'unità del presbiterio, che è un segno della presenza di Dio nella vita della comunità".

 

Il Papa ha sottolineato anche che "non ci si può accontentare di avere una vita ordinata e confortevole, che permetta di vivere senza preoccupazioni, senza sentire l'esigenza di coltivare uno spirito di povertà radicata nel Cuore di Cristo che, essendo ricco, si è fatto povero per noi". Inoltre, ha concluso, "è bene imparare a rendere grazie per quello che abbiamo, rinunciando generosamente e volontariamente al superfluo, per essere più vicini ai poveri e ai deboli".

I vostri commenti
10
scrivi

Stai visualizzando  dei 10 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo