logo san paolo
sabato 22 settembre 2018
 
GIOCATTOLI
 

Giocattoli, prima di tutto la sicurezza

18/12/2017  Sotto l’albero mettiamo solo pupazzi, bambole e giochi per l’età giusta e con il marchio di certificazione CE.

Mamme e papà sono sempre più attenti alla sicurezza del mondo che circonda i loro bambini, specie nei primi anni di età. Anche per quanto concerne i giocattoli e i regali da mettere sotto l’albero ci sono una serie di attenzioni che si devono avere nella scelta dei prodotti più adatti, sia dal punto di vista pedagogico, sia dal punto di vista delle certificazioni di prevenzione di eventuali rischi.

L’Istituto italiano sicurezza dei giocattoli, per esempio, è un’azienda che opera nell’ambito della certificazione dei giocattoli e dei prodotti per l’infanzia. Fondata nel 1978, si occupa di verificare la sicurezza di tutto ciò che fa parte dell’universo del bambino, in particolare dei giocattoli, con cui i piccoli interagiscono ogni giorno.

Il marchio “Giocattoli sicuri” di questo istituto, insieme alla marcatura CE, che assicura che il giocattolo è rispondente alle norme di sicurezza europee, offre la certezza a nonni e genitori di mettere tra le mani del loro bambino un prodotto che ha superato una serie di test. Se si tratta di un pupazzo, per esempio, è accertato che è ignifugo (non può prendere fuoco se si surriscalda molto), non si rompe o perde pezzi, che possono essere ingeriti e quindi far soffocare, se strattonato violentemente (le prove di resistenza alla rottura sono severissime), non contiene coloranti o sostanze tossiche... In mancanza di tali marcature, i giocattoli non sono assolutamente da prendere in considerazione per un regalo. Occorre poi stare molto attenti a scartare quei giocattoli che, pur essendo a prima vista fruibili da bambini di età inferiore ai tre anni (primissima infanzia), riportino la scritta “Non adatto a bambini di età inferiore a 36 mesi”.

All’Istituto Italiano sicurezza dei giocattoli un team di tecnici, ingegneri e chimici lavora per studiare e analizzare i nuovi prodotti lanciati sul mercato, specie prima del Natale.

Al lavoro c’è anche un’équipe di psicologi, che valutano la modalità di interazione dei bimbi con i giochi nelle fasi del loro sviluppo, in modo da assegnare e segnalare l’età più adatta per quel giocattolo in base alle abilità richieste. Così che il giocattolo regali davvero felicità e divertimento al bambino che lo riceve.

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo