logo san paolo
martedì 18 giugno 2019
 
migranti
 

Il ministro Salvini: "Due soli morti in mare"

20/05/2019  Vorremmo che fosse vero, ma si tratta probabilmente di una fake news. I dati delle Nazioni Unite parlano di almeno 307 tra annegati e dispersi.

"Nel 2019 si sono avuti solo due morti in mare", aveva ha il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a La7 a poche ore dal comizio dei movimenti sovranisti di piazza Duomo, a Milano. Il Viminale ha anche fornito i numeri che gli darebbero ragione. "I dati aggiornati a maggio 2019 registrano due cadaveri recuperati in mare”. Peccato che non sempre i morti annegati vengono recuperati. La maggior parte dei cadaveri finisce dispersa, in balia dei flutti. Tanto è vero che le stime dell’Alto commissariato per i rifugiati dell’Onu contano, nello stesso periodo, 402 persone tra dispersi e morti. Per l’Oim (Organizzazione internazionale i migranti), sempre per le Nazioni Unite, nei primi 135 giorni del 2019 i morti sono 307.

Le Nazioni Unite, va ricordato, ha severamente condannato il Governo italiano per come vengono gestiti i rifugiati con il decreto sicurezza e per la politica dei porti chiusi che negano approdo alle navi che hanno salvato vite umane nel Mediterraneo Il Mediterraneo è sempre più simile a un deserto. Nel mare senza soccorsi e senza pattugliamenti ormai da mesi, i gommoni e i barconi affondano molto spesso senza testimoni e nessuno sa quanti scompaiono. L'unica indicazione spesso è quella che arriva dagli eventuali superstiti dei naufragi. Per non parlare del fatto che i rifugiati, quando non prendono la via dei barconi, non se ne tornano da dove sono venuti, trattandosi di regimi dittatoriali dove regnano la paura, la guerra, le persecuzioni politiche e la tortura.

Spesso sono costretti a vivere in quelli che sono veri e propri campi di concentramento, i centri di detenzione libici. La Libia infatti è un lager a cielo aperto dove sono tenuti prigionieri 700 mila persone. Un Paese che non ha ratificato neppure la Convenzione di Ginevra sui diritti umani. Dunque parlare di due soli morti annegati nel 2018 è molto probabilmente una fake news (o una "bufala" come si dice senza attingere al limnguiaggio dei social) buona per giustificare la politica dei porti chiusi.

I vostri commenti
6
scrivi

Stai visualizzando  dei 6 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 78,00 € 52,80 - 32%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%