logo san paolo
martedì 17 ottobre 2017
 
Stasera in tv
 

La vera storia di Romeo e Giulietta

19/04/2017  Va in onda stasera su Rai 4 il film "Romeo + Giulietta" diretto da Baz Luhrmann, una versione ambientata ai giorni nostri della tragedia di Shakespeare. Quali i riferimenti storici e letterari che stanno alla base di quest'opera: Montecchi e Capuleti a Verona esistevano davvero...

Leonardo di Caprio e Clare Danes in Romeo + Giulietta di Baz Luhrmann
Leonardo di Caprio e Clare Danes in Romeo + Giulietta di Baz Luhrmann

Della vicenda dei due giovani innamorati figli di famiglie rivali e morti tragicamente si parlava da secoli nei racconti popolari  in quel di Verona quando Shakespeare nel 1596 scrisse la tragedia Romeo e Giulietta. Ne avevano già scritto altri: nella novella di Mariotto e Ganozza di Masuccio Salernitano, composta nel 1476, ma ambientata a Siena si narra di un matrimonio segreto, un frate coincolto, la mischia in cui un cittadino di primo piano viene ucciso, l'esilio di Mariotto, il matrimonio forzato di Ganozza, la pozione e il messaggio fondamentale che si smarrisce. In questa versione Mariotto viene catturato e decapitato e Ganozza muore di dolore.  Nel 1531 il capitano vicentino Luigi da Porto la narrò nella sua nella sua "Historia novellatamente ritrovata di due nobili amanti con la loro pietosa morte intervenuta già al tempo di Bartolomeo della Scala. La novella del Da Porto venne presto ripresa in un poema in ottava rima attribuito a Gerardo Boldiero e nel 1554 in un opera di Matteo Bandello. La storia ebbe presto una grande fama in tutta Europa, con versioni scritte dall'inglese Arthur Brooke nel 1562, William Painter nel 1569 e lo spagnolo Felix Lope de Vega nel 1590.

Secondo le fonti storiche la vicenda di Giulietta e Romeo si svolse nel 1303, quando Verona era governata dalla Signoria degli Scaligeri. Dopo il governo di Alberto I° della Scala, nel 1301 la reggenza passò al suo primogenito Bartolomeo, che tentò inutilmente di sedare l'odio delle lotte intestine tra le famiglie veronesi, divise nelle fazioni avverse dei Guelfi e dei Ghibellini. E proprio in quegli anni Dante Alighieri, esule da Firenze e ospite tra il 1303 ed il 1304 degli Scaligeri, accenna a questa rivalità nel VI canto del Purgatorio: «Vieni a veder Montecchi e Cappelletti / Monaldi e Filippeschi, uom sanza cura: / color già tristi, e questi con sospetti). 
La famiglia di Romeo, i Montecchi, potrebbe essere in realtà la casata ghibellina dei Monticoli presente a Verona all’epoca di Bartolomeo I della Scala. Nell’opera di Shakespeare il signore di Verona si chiama “Escalo” che potrebbe richiamare il cognome “Della Scala” dei famosi signori della città. 

La famiglia dei Capuleti o Cappelletti di Giulietta potrebbe essere riconosciuta nella casata guelfa dei Dal Cappello che la storia vuole proprietari dell’edificio oggi Casa di Giulietta. famiglia dei Dal Cappello. Queste due famiglie sarebbero state acerrime nemiche, sia per l’appartenenza a fazioni politiche diverse, sia perché i Dal Cappello erano legati ai conti di San Bonifacio effettivamente in lotta con i Monticoli. 

La tradizione ha identificato in alcuni siti, i luoghi dove si consumò la tragedia dei due innamorati. La casa di Giulietta, a due passi da Piazza Erbe, dove si trova il balcone (foto in alto) a cui la ragazza si affacciò quando romeo le dichiarò il suo amore. La casa di Romeo, poco distante, e la tomba di Giulietta. Ma anche la porta duecentesca da cui secondo la tragedia shakesperiana Romeo lasciò la città dopo essere costretto all’esilio per aver ucciso Tebaldo, cugino di Giulietta. E ogni anno milioni di visitatori rendono omaggio a questi luoghi, confondendo finzione con realtà. 
 

Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli (1968), con Olivia Hussey e Leonard Whiting
Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli (1968), con Olivia Hussey e Leonard Whiting

Oltre al film in onda stasera su Rai 4 Romeo + Giulietta (1996), diretto da Baz Luhrmann, con Leonardo DiCaprio e Claire Danes, che è ambientato ai giorni nostri ma mantiene il testo nella sua forma integrale ricordiamo il musical West side story (1961) ispirato alle vicende di Romeo e Giulietta con le musiche di Leonard Bernstein (vinse dieci Oscar). Nel 1968 Franco Zeffirelli diresse il film Romeo e Giulietta che vinse due Oscar. Abel Ferrara trasse dalla tragedia il suo film China Girl. Nel 2011 esce la produzione aniamta Disney intitolato Gnomeo e Giulietta.  Nel 2013 il Romeo and Juliet diretto da Carlo Carlei e infine nel la mini-fiction Romeo e Giulietta con Martiño Rivas e Alessandra Mastronardi 

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo