logo san paolo
mercoledì 23 ottobre 2019
 
 

Le Poste pagano le cure

29/11/2011  Il nuovo strumento è rivolto a chi deve sostenere improvvise spese mediche o dentistiche

Un intervento non previsto dal dentista, notevoli spese per cure mediche, esami clinici per i quali si deve mettere mano al portafoglio: spesso sono proprio le spese mediche e dentistiche a mettere in difficoltà i bilanci familiari. Oppure c’è chi decide di tagliare un capitolo importante come quello della salute: secondo un sondaggio dell’Istituto Freni Ricerche di Marketing, presentato qualche settimana fa, durante la Festa del Medico di Famiglia, un italiano su cinque ha ridotto la propria spesa sanitaria a causa della crisi. Fanno eccezione le visite specialistiche urgenti, per le quali, visti gli aumenti di prezzi generalizzati, le famiglie si trovano a spendere più di quanto si faceva gli altri anni.

Per aiutare le famiglie a sostenere le spese mediche e dentistiche Poste italiane offre la possibilità di richiedere, entro il 31 dicembre, un finanziamento dai 1.500 ai 10mila euro attraverso Prestito BancoPosta Salute. Per accedere al finanziamento è sufficiente presentare presso un ufficio postale abilitato (per informazioni 800.00.33.22) un documento di identità, la tessera sanitaria, un documento di reddito o pensione e uno o più preventivi che attestano le spese mediche o dentistiche da sostenere.
L’istruttoria è gratuita e il finanziamento viene erogato in pochi giorni e accreditato direttamente sul conto BancoPosta: il rimborso avviene con rate mensili con Tan fisso del 6,9% e Taeg del 7,26%. Per esempio, se si richiedono 5mila euro, da rimborsare in 48 rate mensili, la somma totale da restituire è di 5.761,92, con importi mensili da 119,50 euro.

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 78,00 € 52,80 - 32%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%