logo san paolo
domenica 19 maggio 2019
 
mostra
 

Giuseppe Locati, l'industriale con la passione per la filosofia

13/02/2019  Al Grattacielo Pirelli di Milano, fino al 27 febbraio, l'esposizione "Ingegno lavoro arte" ripercorre la vasta produzione - dipinti, sculture, disegni, progetti, brevetti - dell'imprenditore monzese, ingegnere, artista e scrittore, seconda generazione della storica azienda "Officine Locati".

"Entità", una delle sculture di Giuseppe Locati in mostra.
"Entità", una delle sculture di Giuseppe Locati in mostra.

Quando l'imprenditoria e la mente ingegneristica si sposano con la passione per la pittura, la scultura e la riflessione filosofica nascono espressioni artistiche particolari e molto interessanti. E' il caso di Giuseppe Locati, imprenditore monzese, classe 1939, seconda generazione di una famiglia che nel 1925 ha fondato la rinomata "Officine Locati", azienda che ha esportato le sue porte basculanti, chiusure di sicurezze e recinzioni in tutto il mondo, dal Nepal a Mosca e San Pietroburgo, dall'Egitto all'Iran, passando per il Polo fieristico di Milano, a Rho-Pero. 

Laureato in Ingegneria meccanica al Politecnico di Milano, da sempre Giuseppe Locati coltiva la passione per l'arte (a soli 15 anni espose le sue opere d'esordio all'Arengario di Milano). Scrittore e filosofo, ha all'attivo vari saggi e pubblicazioni di riflessione sul senso dell'arte, del pensiero, del tempo, della fede, come La logica del pensato (del 1992) e Perché Cristo. Il pensiero complesso (del 2013). Le sue opere artistiche sono state esposte in varie città del mondo, fra cui Londra, New York e Tokyo.

Fino al 27 febbraio le sue opere sono esposte presso lo Spazio eventi del Grattacielo Pirelli di Milano nella mostra "Ingegno lavoro arte. Giuseppe Locati dalla Lombardia al mondo", a cura di Luigi Marsiglia (organizzata da Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa, Federazione Lombardia, con il patrocinio del Consiglio della Regione Lombardia e dell'Associazione Consiglieri regionali della Lombardia).

La mostra propone un ideale percorso attraverso la vasta ed eclettica produzione di Locati - dipinti e sculture tra paesaggismo e astrattismo, ma anche disegni, progetti, brevetti, come quello ottenuto per strutture geodetiche in acciaio per volte e cupole e quello per solette autoportanti ad alta velocità realizzate per innovativi sci da km lanciato  - che permette di delineare la creatività a 360 gradi e la grande versatilità di Giuseppe Locati, ingegnere, artista, pensatore e scrittore partito dalla sua Lombardia per raggiungere il mondo. 

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo