logo san paolo
martedì 16 ottobre 2018
 
 

Un lettore ci scrive: «Maghi, magia ed Harry Potter: andateci cauti!». La risposta del direttore

11/05/2018  "Quante volte nei libri (come quelli di Harry Potter), ma anche nella vita ordinaria, si cita la magia come cosa buona o non cattiva! Eppure, non ho mai trovato nella Bibbia un elogio a un mago o alla magia". La risposta di don Antonio Rizzolo

Gentile direttore, appena ho letto il titolo Arturo Brachetti: «Il mio mestiere? Far rivivere allo spettatore la magia dell’infanzia», ho pensato di scrivervi. Troppe volte si parla di magia con accenti positivi, perfino dei sacerdoti dicono di utilizzare la magia per divertire e/o educare... E quante volte nei libri (come quelli di Harry Potter), ma anche nella vita ordinaria, si cita la magia come cosa buona o non cattiva! Eppure, non ho mai trovato nella Bibbia un elogio a un mago o alla magia. Anzi, sono bollati con frasi tipo: «Ma per i vili e gli increduli, gli abietti e gli omicidi, gli immorali, i maghi, gli idolatri e per tutti i mentitori è riservato lo stagno ardente di fuoco e di zolfo», Ap 21,8.

Caro Aurelio, nella Bibbia le pratiche di magia e stregoneria sono condannate. La dottrina cattolica attuale è così sintetizzata nel Catechismo al n. 2117: «Tutte le pratiche di magia e di stregoneria con le quali si pretende di sottomettere le potenze occulte per porle al proprio servizio e ottenere un potere soprannaturale sul prossimo – fosse anche per procurargli la salute – sono gravemente contrarie alla virtù della religione». Ovviamente «tali pratiche sono ancora più da condannare quando si accompagnano a una intenzione di nuocere ad altri o quando in esse si ricorre all’intervento dei demoni». Il termine magia è tuttavia usato anche in senso figurato, come nel caso del nostro titolo. O come sinonimo di semplice gioco di prestigio. Nel vocabolario Devoto-Oli, tra i significati di magia c’è anche quello di «fascino allusivo o suggestivo ». E si portano due esempi: «La magia dei colori, la magia del cinema». Anche le storie di Harry Potter, a mio parere, sono solo un modo camuffato di raccontare l’amicizia, la crescita personale, i valori su cui poggiare la propria vita, attraverso un contesto suggestivo e favolistico.

(Sopra: una scena di uno dei film della saga di Harry Potter)

Multimedia
La mostra del maghetto sbarca a Milano
Correlati
I vostri commenti
3
scrivi

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo