logo san paolo
mercoledì 19 giugno 2019
 
Il teologo risponde
 

Possiamo sostituire pane e vino per la messa?

13/02/2018  Un lettore chiede se il pane e il vino usati nell'Eucarestia possano essere sostituiti per declinare il rito secondo le diverse culture. La risposta del teologo.

MARCO - Nella Messa si usano pane e vino perché Gesù si è incarnato nella cultura della Palestina. Ma Gesù è venuto per salvare tutti gli esseri umani e appartiene a ogni cultura. Perché non possono essere utilizzati altri alimenti secondo le diverse culture?

Il problema è tutt’altro che nuovo. Con la diffusione della Chiesa nelle diverse culture si è subito avvertito un certo disagio nell’usare pane e vino in luoghi dove il cibo e la bevanda usuali sono di altro genere. Con tutto ciò la Chiesa, anche in un recente documento (15 giugno 2017), ha ribadito l’uso esclusivo del pane e del vino perché in ogni caso la celebrazione eucaristica ha un preciso riferimento storico nella cena pasquale di Gesù e non in un qualsiasi banchetto rituale. Questa fedeltà anche materiale ai gesti di Gesù intende ribadire la sua storicità, la sua appartenenza alla storia di un determinato popolo che Dio ha scelto per realizzare il suo disegno di salvezza. Il cristianesimo non è una filosofia, ma un evento storico. Inoltre, usando un altro cibo e un’altra bevanda dovremmo cambiare molti testi biblici dell’Antico e del Nuovo Testamento rendendoli incomprensibili.

Neis, scopria la nuova ed elegante enciclopedia illustrata dei santi

I vostri commenti
6
scrivi

Stai visualizzando  dei 6 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 78,00 € 52,80 - 32%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%