logo san paolo
lunedì 14 ottobre 2019
 
Rita Sberna
 
MariaConTe

Rita Sberna, la blogger di Maria

27/02/2019  «Tutto è accaduto per “caso” dopo una mia testimonianza alla radio sul pellegrinaggio del 2009, poi diventata una rubrica fissa. Grazie a mio marito Stefano, uso tutta la potenzialità di Internet. Sulla Vergine arrivano tantissime richieste, per tutti è una madre o una sorella cui chiedere aiuto, ma da Lei si possono trarre anche consigli pratici per la quotidianità»

«Maria, influencer di Dio». Lo scorso 25 gennaio, a Panama per la Giornata mondiale della Gioventù, papa Francesco ha parlato della Madre di Dio con il tipico linguaggio dei millennials, di una generazione che vive “connessa”. Maria, donna capace di influenzare la storia e di tirare su il piccolo Gesù, una donna con un messaggio dolce e al tempo stesso dirompente, in grado pure di adattarsi ai cambiamenti tecnologici e alle nuove parole per arrivare al cuore delle persone e far conoscere suo Figlio. Di questa modernità della Vergine Maria, che conquista il popolo dei social network e del web Rita Sberna fa esperienza tutti i giorni, per via della sua attività di blogger cattolica. Rita, con il supporto di diversi collaboratori, a partire da suo marito Stefano, anima il blog ritasberna.it e la testata Cristiani Today.

Pagine Facebook, un canale YouTube, un sito web per raccontare la fede e l’esperienza dell’incontro con Gesù e con Maria della gente comune e di personaggi noti. Cliccando sulle sue pagine, notiamo commenti, interazioni, curiosità da parte del pubblico, diversi argomenti trattati, rubriche che invitano alla preghiera: Rita è seguitissima e ogni post fa il pieno di like.

Grande spazio è riservato alla Madonna, oggetto di catechesi e di approfondimento, icona di tendenza che incontra un gradimento super da parte del pubblico. Incuriositi, domandiamo a Rita cosa chiedono le persone che seguono il suo blog e le sue trasmissioni online, qual è la tipologia di utenti che si collegano alle sue pagine per interagire in occasione delle dirette serali o pomeridiane, quali sono gli argomenti mariani maggiormente gettonati.

«Gli argomenti che riguardano Maria cambiano in base all’interlocutore, a seconda che si tratti di una persona comune o di un personaggio pubblico», risponde. «Il filo conduttore che unisce tutte le persone è condividere il proprio rapporto con Lei, gli spunti di riflessione che la Vergine ispira nel quotidiano, dare testimonianza dell’incontro unico e speciale avvenuto nel proprio cuore con la Madre di Dio. Mi avvalgo anche della collaborazione di numerosi sacerdoti e con loro propongo delle catechesi mariane incentrate sulle virtù della Madonna, in particolare sulla sua umiltà, poi sulla sua maternità, sull’importanza del Santo Rosario e della preghiera dell’Ave Maria, sui santuari e sui luoghi mariani più noti. Molto apprezzati gli spazi di approfondimento su Medjugorje e sulla storia delle apparizioni di Fatima; grande successo anche per la diretta del Santo Rosario, che dopo le numerose richieste diventerà una rubrica fissa. Il pubblico che ci segue è trasversale: donne di tutte le età, mamme, studenti, giovani, ma anche uomini adulti, padri di famiglia, devoti alla Vergine. Ci scrivono in tanti chiedendo consigli pratici per la vita quotidiana e preghiere alla Madonna per varie intenzioni, situazioni di sofferenza e soprattutto per le famiglie in crisi».

«La Madonna è per tutti una mamma, una sorella, un’amica cui chiedere aiuto», spiega ancora Rita, 30enne, siciliana di San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, che oggi risiede a Guidonia con il marito e presto diventerà mamma di una bambina, che, nemmeno a dirlo, si chiamerà Maria in onore della Vergine. Un impegno di evangelizzazione, il suo, con l’ausilio dei nuovi mezzi di comunicazione, che è il risultato di un cambiamento del cuore e del gusto di una fede più viva e consapevole, grazie all’intervento di Maria.

«Ho ricevuto un’educazione religiosa, ho frequentato il catechismo e la Messa. Crescendo, però, la mia fede è diventata un’abitudine, una tradizione senza grandi sussulti. Circa 4 anni dopo aver letto un libro di suor Emmanuel Maillard, Medjugorje il Trionfo del cuore, sono riuscita ad andare in quel luogo che tanto mi incuriosiva. Fino ad allora non avevo considerato molto la figura della Madonna, né mai recitato con assiduità il Rosario. Proprio a Medjugorje ho riscoperto i sacramenti, la misericordia che si può sperimentare con la Confessione e ho percepito l’importanza dell’incontro tra l’anima e Gesù nell’Eucaristia. Mi sono poi aggrappata alla preghiera del Rosario e dal 2009 affido ogni attimo della mia vita a Maria. Tornata in Sicilia, sono stata invitata da una radio locale a parlare delle mie impressioni sul pellegrinaggio. Dopo qualche tempo, nel 2012, da quell’occasionale testimonianza radiofonica è nata una rubrica fissa: Testimonianze di fede. Da allora questo appuntamento va avanti senza sosta e, dalla radio, si è trasferito sul web. Grazie al supporto tecnico di mio marito Stefano, inoltre, dal 2015 è attivo il mio blog e la mia testimonianza di amore per Maria si diffonde anche sui social».

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%