logo san paolo
venerdì 19 luglio 2019
 
 

San Gennaro, altro miracolo a Napoli

19/09/2012  La città si è ritrovata ancora una volta nella Cattedrale, meravigliata per il prodigio del suo patrono. Il card. Sepe: "Ma Napoli è ancora offesa e violentata da nemici senza legge".

Il cardinale Crescenzo sepe durante la cerimonia del miracolo di San gennaro, davanti alla Cattedrale di Napoli (Ansa).
Il cardinale Crescenzo sepe durante la cerimonia del miracolo di San gennaro, davanti alla Cattedrale di Napoli (Ansa).

Nel giorno consacrato al suo Patrono san Gennaro, 19 settembre, Napoli si è ritrovata unita nella Cattedrale, in preghiera e meravigliata ancora una volta dal prodigio dello scioglimento del sangue avvenuto poco dopo l’apertura della cassaforte che custodisce le sacre ampolle, alle 9,12. Quando il cardinale arcivescovo Crescenzio Sepe ha annunciato che il prodigio si era compiuto nella chiesa gremita di fedeli, e di turisti, con autorità civili e militari, si è levato forte l’applauso che ha sciolto la tensione nella gioia.

«Napoli è ancora offesa e violentata da nemici senza legge e dignità», ha detto il cardinale Sepe nell’omelia. I nemici di Napoli «contrabbandano le proprie trame di morte come forme di 'protezione', espressa attraverso lusinghe, denaro e incarichi di lavoro che puzzano di carcere, se non di sangue e di morte. Non vi è dubbio che proprio la lotta alla violenza organizzata, il cancro maligno annidato sul corpo già martoriato della città, è uno dei motivi e degli obiettivi ricorrenti e urgenti ogni volta che si guarda allo sviluppo e alle prospettive future».

Le difficoltà irrisolte, innanzitutto la povertà e la disoccupazione, minano la stabilità delle famiglie. Lo dimostrano le mense, gestite dalla Chiesa e dalle associazioni di volontariato, che, la denuncia dell’arcivescovo, «registrano sempre più la presenza di intere famiglie colpite dalla povertà. Cerchiamo di rispondere, nei limiti del possibile, con le nostre risorse e con il concorso generoso di tanti. La richiesta è enorme, dovuta - ha concluso il cardinale - alla mancanza di lavoro e di reddito».

Problemi terreni «che dobbiamo risolvere noi», ha affermato Luigi De Magistris, presente alla celebrazione. «Sono molto orgoglioso di essere il sindaco di Napoli», una città «che sta cambiando. Napoli nei prossimi anni darà un bel segnale all'Italia».

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 78,00 € 52,80 - 32%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%