logo san paolo
sabato 24 agosto 2019
 
 

Pietro Vento: Renzi sempre più protagonista

18/07/2013  Il sindaco di Firenze stacca tutti nelle preferenze degli italiani quale futuro premier, proprio mentre cresce a dismisura la disaffezione verso i partiti.

La valanga delle astensioni  

Appena il 70% degli elettori confermerebbe oggi il voto alla lista scelta alle Politiche poco meno di 5 mesi fa: il dato emerge dal Barometro Politico di luglio dell’Istituto Demopolis che conferma l’estrema variabilità del voto degli italiani. Pesa la disaffezione verso la classe politica: l’affluenza  crollerebbe dall’84% del 2006 al 67% di oggi: oltre 15 milioni di elettori si asterrebbero, nella convinzione che la politica, anche per assenza di risorse, non sia più in grado di incidere sulla vita reale dei cittadini.

 

Nell’ipotesi di un ritorno alle urne,  Centro Sinistra e Centro Destra rimarrebbero oggi al di sotto degli 11 milioni di voti: due grandi minoranze, con il Centro Sinistra al 34,6% ed il Centro Destra al 34,5%. La differenza tra le due principali coalizioni non supererebbe oggi i 50 mila voti, determinando una ulteriore incertezza sui futuri scenari politici del Paese.

Matteo Renzi protagonista

In questi mesi è cambiata notevolmente anche la percezione dei leader da parte dell’opinione pubblica. L’Istituto Dempolis ha analizzato l’opinione degli italiani nell’intera stagione politica: quali erano in settembre, quali sono oggi le figure vincenti? 

Mario Monti, che in autunno conquistava gli italiani, chiude oggi la graduatoria dopo una profonda delusione elettorale. Un destino analogo lo riceve Pierluigi Bersani, per lunghi mesi premier in pectore del Centro Sinistra. Beppe Grillo, che ad inizio marzo aveva toccato il punto più alto nella considerazione dei cittadini, sembra rientrare oggi nella normalità. 

Silvio Berlusconi, che in ottobre appariva ormai fuori gioco con il partito ai minimi storici, è riuscito - grazie alla mancata vittoria del PD – a tornare in partita, divenendo oggi determinante in seno alla maggioranza che sostiene il Governo Letta. È cresciuta in queste ultime settimane, nella percezione dell’opinione pubblica, la considerazione verso il nuovo premier Enrico Letta: superato soltanto – secondo gli elettori intervistati dall’Istituto Demopolis – dal sindaco di Firenze Matteo Renzi, che in molti immaginano protagonista della vita politica del Paese nei prossimi mesi.

 

Prescindendo dallo schieramento politico, quale Leader vorrebbero gli italiani come futuro Premier dopo l’attuale Esecutivo di larghe intese? Secondo il Barometro Politico Demopolis, la sfida oggi la vince proprio Renzi che, con il 38% ed un consenso politicamente molto trasversale, supererebbe l’attuale Premier Enrico Letta, al 20%, e doppierebbe - nelle preferenze dei cittadini - Silvio Berlusconi, fermo al 19%.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%