logo san paolo
giovedì 21 febbraio 2019
 
 

Don Tonino Bello, un dono d'ali

04/06/2011  Un'ala di riserva, libro-cd, alla memoria di Don Tonino Bello. Un omaggio scritto e musicale del compositore Michele Loboccaro a diciotto anni dalla morte del vescovo.

«Voglio ringraziarti, Signore, per il dono della vita. Ho letto da qualche parte che gli uomini sono angeli con un’ala soltanto: possono volare solo rimanendo abbracciati. A volte, nei momenti di confidenza, oso pensare, Signore, che anche Tu abbia un’ala soltanto. L’altra la tieni nascosta: forse per farmi capire che Tu non vuoi volare senza di me. Per questo mi hai dato la vita: perché io fossi tuo compagno di volo. Antipasqua è passare indifferenti vicino al fratello che è rimasto con l’ala, l’unica ala, inesorabilmente impigliata nella rete della miseria e della solitudine. E si è ormai persuaso di non essere più degno di volare con Te. Soprattutto per questo fratello sfortunato dammi, o Signore, un’ala di riserva».

Da queste parole scritte da Don Tonino Bello, sempre don per i suoi anche quando era ormai vescovo, prende spunto Un'ala di riserva. Messa laica per don Tonino Bello, l’omaggio scritto e musicale che gli tributa a diciotto anni dalla morte Michele Loboccaro. Musiche mediterranee innestate su testi sacri anche latini e su testi, più rivoluzionari ma colmi di sacralità, lasciati da don Tonino.

Il risultato è curioso e prezioso, un Cd più libro, edito da La meridiana, che ci regala una suggestione di spiritualità alla mano, il volto di un Dio “estroverso” come amava dire don Tonino, un Dio non distante, ma capace di andare incontro alla gente, di farsi sentire e riconoscere.  Le musiche sono di Michele Lobaccaro.

Gli interpreti: Caparezza, Nabil Salameh dei Radiodervish, Alessia Tondo e Antonio Castrignanò della Notte dalla Taranta, le Faraualla, il gruppo italo albanese degli Adria, Giovannangelo de Gennaro, Fabrizio Piepoli con la partecipazione di Franco Battiato. Ad accompagnare le musiche un libro che contiene Preghiera a Cristo, testo inedito di don Tonino. Perché la sua voce non si spenga.

Tag:
I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo