logo san paolo
domenica 19 agosto 2018
 
SCUOLA
 

Vaccini: autocertificazione per iscriversi all'anno scolastico 2017-2018

02/09/2017  Arriva la circolare dei Ministeri della Salute e dell'Istruzione: solo per questo anno scolastico, in alternativa alla presentazione della copia della formale richiesta di vaccinazione, si può presentare una autocertificazione di avere fatto richiesta alla Asl di effettuare le vaccinazioni non ancora somministrate. E basta in questo caso anche una email

Arriva finalmente la circolare predisposta dai Ministeri della Salute e dell'Istruzione in tema di vaccinazioni e scuola. Solo per l'anno scolastico 2017/2018, che inizia tra pochissimi giorni, nel testo si dice che "in alternativa alla presentazione della copia della formale richiesta di vaccinazione si potrà autocertificare di avere richiesto alla Asl di effettuare le vaccinazioni non ancora somministrate". 

Basteranno anche una mail o una raccomandata inviata alla asl, da presentare alla scuola, per dimostrare la volontà di vaccinare i propri figli.

E si aggiunge che per agevolare le famiglie, vista l'imminenza dell'inizio dell'anno scolastico,, "la richiesta di vaccinazione potrà essere effettuata anche telefonicamente (purché la telefonata sia riscontrata positivamente, con un appuntamento fissato), inviando una mail all'indirizzo di posta elettronica ordinaria o certificata (PEC) di una delle Asl della regione di appartenenza o inoltrando una raccomandata con avviso di ricevimento".

Sul tema è intervenuto il Garante della Privacy, che con un provvedimento urgente ha stabilito che da oggi gli istituti scolastici e i servizi educativi per l'infanzia potranno trasmettere gli elenchi degli iscritti alle Asl, per consentire la verifica della regolarità delle vaccinazioni.

Il presidente Antonello Soro ha così commentato: "Abbiamo ritenuto ora necessario intervenire, nei limiti che ci sono consentiti dalla legge, per semplificare la vita alle famiglie e consentire un più celere flusso di dati".

I vostri commenti
26
scrivi

Stai visualizzando  dei 26 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo