logo san paolo
mercoledì 20 marzo 2019
 
 

Vite straordinarie - Natuzza Evolo

07/12/2011  La mistica calabrese al centro del programma condotto da Elena Guarnieri

Chi era Natuzza Evolo? Una persona semplice, vissuta in povertà e analfabeta, ma protagonista di esperienze eccezionali: i dialoghi con i morti e con gli angeli, le stimmate che disegnavano su fazzoletti e stoffe scritte e immagini religiose, le visioni di Gesù e della Madonna. È proprio dal paese natale della sensitiva, Paravati in Calabria, che Elena Guarnieri le dedica una puntata di Vite Straordinarie, in onda stasera alle 21.10 su Rete 4. L’intento è quello, nel terzo anniversario dalla morte, di far conoscere e raccontare, scegliendo il punto di vista della Fede e quello della Scienza di fronte ai grandi misteri della spiritualità, la sua vita.

Ad accompagnare gli spettatori di Rete 4 in questo percorso, un personaggio che ha avuto un legame forte e profondo con la mistica: il vescovo don Giovanni d'Ercole. Oltre alla sua testimonianza, sarà proposta l’opinione del giornalista Alessandro Cecchi Paone e quello, più intima e familiare, di uno dei cinque figli di Natuzza. Ma, soprattutto, a guidare il racconto sarà la stessa sensitiva, attraverso rare e preziose interviste che ha rilasciato nel corso della vita e che sono state raccolte in diversi archivi nazionali.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo