logo san paolo
giovedì 23 novembre 2017
 
xxiv giornata mondiale
 

Vivere bene nonostante l'Alzheimer si può. Parola di John Sandblom

15/09/2017  Il 19 settembre a Milano il fondatore dell’associazione internazionale che rappresenta le persone affette da demenza porterà la sua testimonianza nel convegno della Federazione Alzheimer Italia“Dall’assistenza all’inclusione: come superare lo stigma della demenza”

John Sandblom
John Sandblom

“La demenza è l’inevitabile conseguenza dell’invecchiamento.” “Noi persone con demenza non siamo in grado di comunicare e funzionare in pubblico.” “Non possiamo vivere bene con la demenza.” Sono questi tre dei numerosi falsi miti sulla demenza che John Sandblom sfaterà al convegno “Dall’assistenza all’inclusione: come superare lo stigma della demenza” organizzato dalla Federazione Alzheimer Italia martedì 19 settembre a Milano in occasione della XXIV Giornata Mondiale Alzheimer.

John aveva 48 anni quando ha ricevuto la diagnosi di demenza. Era il 2007. Da allora lavora a livello locale, nazionale e internazionale per difendere i diritti delle persone con demenza. È infatti tra i fondatori (nel 2014) di Dementia Alliance International (DAI), l’associazione internazionale delle persone con demenza. John partirà dagli Stati Uniti, Iowa, per venire a Milano e portare così la sua testimonianza di persona con demenza all’appuntamento del 19 settembre, raccontando come le persone con demenza possano, insieme ai loro familiari, raggiungere una buona qualità di vita, ed essere incluse nella loro comunità, senza pregiudizi, solitudine, stigma.

Spiegando la forza del suo motto “Nothing About Us Without Us”, John darà voce a tutte le persone con demenza, che in Italia si stima siano 1.241.000. Appuntamento martedì 19 settembre h. 9-16. Milano, Palazzo Marino (Sala Alessi). Ingresso libero con prenotazione allo 02-809767.

 

Foto in alto, Credits: Cathy Greenblat, dal libro, LOVE, LOSS AND LAUGHTER, Lyons Press, Marzo 2012

Federazione Alzheimer Italia

Federazione Alzheimer Italia, rappresentante unico per l’Italia di Alzheimer’s Disease International (ADI), è la maggiore organizzazione nazionale non profit dedicata alla promozione della ricerca medica e scientifica sulle cause, la cura e l’assistenza per la malattia di Alzheimer, al supporto e sostegno dei malati e dei loro familiari, alla tutela dei loro diritti in sede sia amministrativa sia legislativa. Riunisce e coordina 47 associazioni che si occupano della malattia e opera a livello nazionale e locale per creare una rete di aiuto intorno ai malati ed ai loro familiari. www.alzheimer.it - www.facebook.com/alzheimer.it - https://twitter.com/alzheimeritalia

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo