logo san paolo
domenica 25 febbraio 2018
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Alberto Pellai

Articolo

Ragazzi, videogiochi o giochi in scatola?

20 febbraio 2018

«In casa è entrata per la prima volta una console di videogiochi e i nostri due figli sono come impazziti. Non pensano e non giocherebbero ad altro e reagiscono in modo molto aggressivo se li correggiamo: ora siamo spaventati». Risponde l'esperto Alberto Pellai

Articolo

«Mindfulness: va contro la religione cattolica?»

13 febbraio 2018

«Lo scorso anno nella mia città hanno inaugurato un corso di mindfulness. No una vita frenetica, mi sentivo stremata... ho deciso di iscrivermi. Mi ha aiutato molto, ma nella mia parrocchia alcuni genitori hanno cominciato a criticare questa iniziativa, hanno detto che è qualcosa che va contro la religione cattolica. Però mi aiuta molto che fare?» Risponde Alberto Pellai, psicoterapeuta

Articolo

Iperattiva o distratta? Fidati della tua pediatra!

06 febbraio 2018

Un'insegnante mette un tarlo in testa alla madre di una bambina molto vivace, che inizia a preoccuparsi. Secondo lo psicoterapeuta Alberto Pellai si tende spesso a incasellare un deficit educativo in un vero e proprio sintomo clinico. E il suo consiglio è...

Articolo

E il Tar insegna a una famiglia che la felicità non sta in un 10

31 gennaio 2018

Alberto Pellai sul recente caso che ha molto fatto discutere: «A Canicattì una famiglia ricorre al TAR perché il figlio era stato licenziato dalla scuola media "solo" con il 9. Ci fa un po' sorridere: “Che esagerati, quei due lì!” Ma dietro c’è molto di più e vorrei invitare tutti noi genitori a riflettere bene...»

Articolo

La mia nipotina: simpatica... ma è una piccola despota

05 gennaio 2018

«Come tante altre nonne e nonni sono preoccupata per l’educazione dei nipoti. Dall’esterno forse vediamo comportamenti che i genitori non riescono a vedere. Mia nipote di 3 anni, sveglia, intelligentissima ha però il piccolo grande difetto di volersi mettere sempre troppo al centro dell’attenzione...» Bambini difficili: risponde Alberto Pellai

Articolo

Mio figlio fa l'ultrà sul web e il papà tifoso approva

05 gennaio 2018

«Ho scoperto che mio figlio tredicenne segue una pagina di “tifosi di calcio”, il cui scopo è lanciare insulti agli arbitri, agli avversari e alle altre squadre. Mio marito ha provato a giustificarlo dicendo che nel calcio quel modo di fare è normale. Sono triste e confusa....» Risponde l'esperto Alberto Pellai

Edicola San Paolo