logo san paolo
giovedì 23 marzo 2017
 
I consigli salute di BenEssere Aggiornamenti rss BenEssere / La salute con l'anima a cura di Giuseppe Altamore

Sorpresa: Babbo Natale fa male ai bambini lo dicono gli psicologi

Babbo Natale e tutte le bugie raccontate da mamma e papà per tenere in piedi una figura immaginaria sono forse dannose per i piccini. La denuncia arriva da un articolo scientifico apparso sulla rivista Lancet psychiatry a firma dello psicologo Christopher Boyle e della psichiatra Kathy McKay della University of Exeter. Lasciar credere ai bambini che esista Babbo Natale provoca un danno, secondo i ricercatori, anche perché intacca la fiducia incondizionata che i figli ripongono nei propri genitori. La delusione sarà poi grande quando i bambini scopriranno l’inganno.

Ma al di là della ricerca scientifica c’è una considerazione di fondo che non possiamo tralasciare. Spingere i nostri figli a credere in un idolo può demolire il senso del sacro che viene trasmesso dai genitori. Rendere creduloni più che credenti i bambini è un’operazione pericolosa, perché invece i piccoli vanno aiutati a recuperare il senso della trascendenza, una risorsa umana preziosa. Altrimenti il vuoto lasciato dal barbuto vestito di rosso, che svanisce come un fantasma, sarà occupato da altri idoli inutili e dannosi che alimentano la nostra infelicità. E quale migliore occasione abbiamo di riscoprire il senso più profondo della trascendenza se non il Natale, che ci offre l’opportunità di approfondire la figura di Gesù, cioè del divino che si riveste di umanità? Perché non raccontare la “buona novella” come facevano i nostri nonni prima che un pupazzo vestito di rosso creato negli anni ’30 dalla Coca Cola occupasse, per ragioni pubblicitarie, il prezioso spazio dei sogni infantili?

Buon Natale, cari lettori.


15 dicembre 2016

 
Pubblicità
Edicola San Paolo