logo san paolo
sabato 17 novembre 2018
 
I consigli salute di BenEssere Aggiornamenti rss BenEssere / La salute con l'anima a cura di Giuseppe Altamore

Se la sessualità è capacità di amare e di procreare

«La sessualità esercita un’influenza su tutti gli aspetti della persona umana, nell’unità del suo corpo e della sua anima. Essa concerne particolarmente l’affettività, la capacità di amare e di procreare, e, in un modo più generale, l’attitudine a intrecciare rapporti di comunione con altri». Sono parole scolpite nel Catechismo della Chiesa cattolica (n. 2332) che ci invitano a una breve ma intensa riflessione. Sono parole distillate dalle Sacre Scritture che possono essere condivise da tutti, anche dai non credenti.

Viviamo in un’epoca in cui la sfera sessuale sembra aver perso molti dei suoi tabù, … fino a creare un malinteso senso di libertà che tende a staccare il corpo dalla nostra anima. I giovani, a cominciare dagli adolescenti, sembrano disinvolti e hanno rapporti sessuali sempre più precocemente. Salvo poi scoprire che i nostri ragazzi sono male informati e spesso non hanno alcuna educazione sessuale. La scuola non se ne occupa. La famiglia latita. Il risultato è una moltitudine di sprovveduti, con stili di vita disordinati che alimentano il disimpegno, fattore che, unito alle cause sociali, incide sulla voglia di creare una famiglia e di procreare.

Ora, con tutti i limiti di una campagna alquanto sgangherata, il ministero della Salute ha avuto il merito di accendere l’attenzione su un tema che in un modo o nell’altro tocca tutti. Il calo della fertilità delle coppie non è solo un problema legato a cause ambientali, ma è il riflesso di una distorsione della sfera sessuale, in de…finitiva della nostra intimità.


20 ottobre 2016

I vostri commenti
15
scrivi

Stai visualizzando  dei 15 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo