logo san paolo
sabato 23 marzo 2019
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Il ricordo

Madre Anna Maria Cànopi è stata una delle più importanti autrici spirituali italiane contemporanee: pubblichiamo un breve stralcio di una sua riflessione: «Dio, ci sei? E chi sei? Chi sei tu per me? Chi sono io per te? Davanti a tutto ciò che esiste e alla nostra stessa esistenza il primo sentimento è lo stupore: un silenzio attonito, colmo di gioia e di santo timore...»

Colloqui col Padre

«Ho scritto una preghiera, dove uso una metafora: i bambini abortiti diventano angeli. È un errore da evitare o posso recitarla?».La risposta di don Antonio e il testo del lettore: "Angeli del perdono che eravate creature concepite senza amore..."»

I luoghi di Madre Cànopi

«Nell’aria di una tenera primavera, ho preso anch’io, come tanti, il motoscafo per l’isola di San Giulio. “la perla” del Lago d’Orta. Volevo conoscere da vicino il monastero delle benedettine Mater Ecclesiae e la sua badessa, Anna Maria Cànopi, che era riuscita a farlo sbocciare come un luogo dell’anima. La scelta della clausura, più che mai in questi nostri congestionati tempi, rimane un mistero difficile da capire.Non ho trovato le risposte. Ma avevo sentito che lì c’era  pace...»

Il ricordo

Ripubblichiamo l'intervista di Famiglia Cristiana n. 20 del 2011, quando incontrammo Anna Maria Canopi, madre badessa del monastero benedettino di San Giulio d’Orta. Il suo invito:  trovare il tempo per un colloquio intimo e profondo con Dio

dossier

È morta a 87 anni la fondatrice del monastero benedettino di San Giulio, sul lago d’Orta. La laurea in Lettere alla Cattolica, la guerra, la chiamata maturata tra i giovani carcerati. Nel 1993, su incarico di Giovanni Paolo II, è stata la prima donna a scrivere le meditazioni della Via Crucis

l'attesa

S’intitola Vive Cristo, esperanza nuestra la Lettera post-sinodale ai giovani che Francesco firmerà lunedì 25 marzo dopo aver celebrato la Messa nella Santa Casa del Santuario marchigiano 162 anni dopo Pio IX. Il vescovo di Loreto Dal Cin: «Una visita breve ma intensa»

Nuova evangelizzazione

La Pastorale giovanile di Padova lancia un percorso per imparare a pregare attraverso 12 “lezioni” in video diffuse sui social network. «Diamo i fondamenti a chi non ha mai avuto riferimenti in tema di fede»

Il canto invisibile

Compie 20 anni la compagnia teatrale 1diNOI, fondata dalle Suore operaie della Santa Casa di Nazareth, che così annunciano il Vangelo con i musical

Il regalo più bello

«Ringrazio sempre per le cose belle che mi succedono, a cominciare dall’essere al mondo», dice la violoncellista, ipovedente dalla nascita, che a 24 anni si è già esibita con i maggiori artisti italiani

Il Teologo

«Nel brano della vocazione di Mosè, quando egli vede il roveto che non brucia, leggiamo: "Voglio avvicinarmi a osservare questo grande spettacolo", mentre nell’originale ebraico c’è un verbo che significa "scostarsi, allontanarsi"» Perché? Ce lo spiega il Teologo

Gli eroi del Vangelo

L’eroicità del Vangelo vissuto. Chi sacrifica sé stesso per fede ci insegna a orientare la nostra esistenza, specie in un’epoca come questa, segnata dal vuoto di valori

San Giuseppe

Il cardinale e biblista Gianfranco Ravasi ci guida alla scoperta del carpentiere di Nazareth. Che non obbedì alle leggi del suo tempo per abbracciare la volontà divina

Libano

Inaugurata nella base Unifil di Shama, sud del Libano, la prima chiesa cattolica di rito latino del Paese. Una costruzione alla quale hanno contribuito cristiani e musulmani e dedicata a "Maria, Decor Carmeli e San Giovanni XXIII Papa"

Il ricordo

«Quel giorno nel 2014, quando appoggiai commosso la sua stola di Peppe Diana sulle spalle del Papa l’ho sentito vivo tra noi»

il papa

Francesco riceve i magistrati e i funzionari della Corte dei Conti: «Il vostro ruolo di controllo è fondamentale. Gli amministratori pubblici devono avvertire sempre più la responsabilità di operare con trasparenza e onestà»

Sull'Isola di Smeraldo

Nel cuore dell’Irlanda sorge questa antichissima abbazia fondata dal santo evangelizzatore dell’isola. Da qui parte il cammino verso Croagh Patrick, la Montagna Sacra

Santi

A 16 anni fu rapito e condotto schiavo in Irlanda, dove rimase prigioniero per sei anni. Dopo la liberazione volle farsi prete e a 40 anni sente nostalgia dell’Isola Verde dove torna come vescovo missionario ed evangelizzatore. Protetto da una scorta, inizia a predicare e battezzare tra le varie tribù e istituisce le diocesi. È festeggiato in patria e in tutte le comunità irlandesi all’estero

Oggi nella chiesa di San Nicola di Bari a Casal di Principe, dove don Diana fu parroco e dove venne ammazzato, abbondano le...

sicilia

L'arcivescovo di Palermo lo ha ribadito dopo l'episodio della Messa celebrata in suffragio di un boss: la mafia è incompatibile con il messaggio cristiano. Ma c'è sempre spazio per la conversione.

Emilio e Marisa Diana ricordano il fratello sacerdote ucciso 25 anni fa. «Voleva allontanare i ragazzi dalla camorra: questa...

Pubblicità
Pubblicità
 
Multimedia
Tutti Video Foto
Edicola San Paolo