logo san paolo
martedì 11 dicembre 2018
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 

Sarà a Polistena la manifestazione dei sindaci e degli amministratori locali minacciati dalle mafie. Tante le adesioni, per dire che insieme si può costruire società civile e vivere di legalità.

UDIENZA

Bergoglio si concede una battuta, partendo dalla pagina evangelica della trasformazione dell'acqua in vino. Poi, serio: «E' molto più che il semplice racconto del primo miracolo. Gesù lega a sé i suoi discepoli con una alleanza nuova e definitiva. A Cana i discepoli di Gesù diventano la sua famiglia, lì nasce la fede della Chiesa».

CHIESA POVERA

«Ma va ancora in moto?», gli hanno chiesto in molti. Papa Francesco incluso. La risposta è sì. Lo prova questa foto che ci ha inviato un lettore. Il perché di una scelta che sposa praticità e sobrietà evangelica in un'intervista rilasciata a Credere l'anno scorso.

Appuntamento alle 13. L'iniziativa varata nel ricordo dell'appello lanciato da papa Francesco, due anni fa, ai Giardini...

gente di vangelo

Un religioso del 1600 e una donna forte del secolo breve, il sanguinoso Novecento. Il Papa ha canonizzato il polacco Stanislao di Gesù e Maria (Jan Papczyński) e la svedese Maria Elisabetta Hesselblad, presentandoli come persone che hanno saputo vivere un'intima vicinanza a Dio, esempi di risurrezione, come lo fu san Paolo.

IL TEOLOGO

Quali sono gli atteggiamenti corretti da assumere durante una celebrazione eucaristica per coniugare  nel modo giusto rispetto e spontaneità? Risponde don Silvano Sirboni.

MOTU PROPRIO

Con il documento "Come una madre amorevole" diffuso sabato 4 giugno, papa Francesco stabilisce le norme per la rimozione dal loro incarico dei vescovi che sono stati negligenti riguardo ad abusi sessuali compiuti su minori.

UDIENZA

Lo ha detto papa Francesco ricevendo nella Sala Clementina i direttori delle Pontificie opere missionari e i collaboratori della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli, presente il cardinale Fernando Filoni.

VATICANO

Il Papa ha approvato lo statuto della nuova struttura, competente "in quelle materie che sono di pertinenza della Sede Apostolica per la promozione della vita e dell’apostolato dei fedeli laici, per la cura pastorale della famiglia e della sua missione, secondo il disegno di Dio e per la tutela e il sostegno della vita umana”.

A Fossano, in provincia di Cuneo, il progetto L’anello perduto, attivo dal 2009, accompagna divorziati soli e coppie in nuova unione. «Interveniamo quando la relazione è finita», dice il coordinatore Paolo Tassinari, «all’inizio avevamo solo il coraggio di osare il nuovo anche a costo di sbagliare». Storie di chi è rinato dopo un matrimonio finito in cocci.

L'EVENTO

In diretta, su Rai 1, la sera di venerdì 3 giugno. Ha condotto Carlo Conti. La trasmissione ha promosso una raccolta fondi destinati, in particolare, alla mensa francescana di Milano e a un centro di assistenza per nuove povertà a Rimini. Ma il ricavato servirà anche per sostenere le popolazioni di Etiopia, Burkina Faso e Perù. Fino al 18 giugno Sms solidale al 45504. 

CAPPELLANI MILITARI

Con il vicario dell'Ordinariato militare, monsignor Angelo Frigerio, facciamo il punto sulla riforma: in futuro un cappellano dovrebbe prendere tra i 1600 e i 2000 euro netti al mese. Con le nuove norme taglio delle spese, ma, soprattutto, garanzia per i militari di poter contare ancora sull'assistenza spirituale. Ecco come. E perché. 

Hanno troppo da fare, trascurano quella "pastorale del sagrato" che, alla fine, è decisiva. Dei sacerdoti ha parlato di recente l'assemblea generale della Conferenza episcopale italiana. Dal primo al 3 giugno, a Roma, si celebra il loro Giubileo. Presente papa Francesco. 

l'udienza

Francesco all'udienza spiega lo stile che bisogna avere nel pregare: quello dell'umiltà del pubblicano che chiede a Dio pietà. Il fariseo, invece, è un corrotto, un ipocrita che si pavoneggia fingendo di pregare ma la sua preghiera non raggiunge il cuore di Dio

LA FEDE, OGGI

Dalla Valsassina a Torino, da Fabriano a Rimini, molti i sacerdoti disponibili a non chiudere le proprie parrocchie, o a farlo il meno possibile. A Genova, da anni, don Nazario Caviglia accoglie persone a ogni ora del giorno e della notte. A Palermo, nella parrocchia d'origine di don Puglisi, dal 2013 c'è l'adorazione eucaristica perpetua. Un'inchiesta dell'agenzia Sir.

fermare la guerra

Leader religiosi cristiani, musulmani, yazidi e sabei hanno partecipato oggi pomeriggio alla preghiera per la pace promossa dal Patriarcato Caldeo. Recitati salmi, inni e una preghiera comune. Gli interventi di autorità sunnite e sciite. Al termine della cerimonia deposte candele ai piedi della Madonna.

#MYJUBILEE

Dal Midwest americano, dove il cibo a volte è troppo, agli slum dell'Angola, ove il cibo è spesso poco: frammenti di opulenza, fame e sete, ma anche di tante altre contraddizioni. In oltre 150 foto d'autore, una narrazione visiva di come va il pianeta e di come potrebbe essere cambiato. Linate, Malpensa, Orio al Serio: l'esordio in tre aeroporti.

l'abbraccio

Colloquio privato a Santa Marta tra il Pontefice e la “pasionaria” delle Madri di Plaza di Mayo, leader delle proteste contro il regime di Videla che in passato aveva criticato anche Bergoglio e la Chiesa cattolica per il ruolo avuto durante gli anni della dittatura militare. Poi l’ammissione di essersi sbagliata: «Con mia sorpresa, sento molti compagni parlare della sua dedizione e del suo lavoro nelle baraccopoli», scrisse al Papa appena eletto

Stola e stellette

Prevista a breve la presentazione della bozza di riforma dell'Ordinariato militare. Una commissione paritetica (tra Cei, Governo e Santa Sede) sta studiando ruolo e stipendio dei sacerdoti con le stellette. Intanto la Cei smentisce che il cardinale Bagnasco percepisca una pensione d'oro in quanto ex Ordinario.

Corpus Domini

«Quante mamme, quanti papà, insieme con il pane quotidiano, tagliato sulla mensa di casa, hanno spezzato il loro cuore per far crescere i figli, e farli crescere bene! Quanti cristiani, come cittadini responsabili, hanno spezzato la propria vita per difendere la dignità di tutti», ricorda Bergoglio nella Messa.

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo