logo san paolo
mercoledì 21 febbraio 2018
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
il papa

Francesco commenta le guarigioni miracolose narrate dal Vangelo e spiega che cosa caratterizza la preghiera cristiana: la fede in Gesù e la forza di andare oltre le difficoltà

FEDELI FINO AL SANGUE

Tra il novembre 2016 e l'ottobre 2017 a causa della loro fede sono stati uccisi 3.066 cristiani mentre sono stati attaccati 15.540 edifici tra luoghi di culto, case private e negozi di credenti. Lo dice il Rapporto World Watch List 2018 curato dall’associazione internazionale Porte aperte.

CHIESA ED ECONOMIA

“Lavorare meglio, lavorare tutti”. È la proposta dell'arcivescovo di Perugia e presidente della Cei, per una “economia dell’inclusione”. Una proposta, ha spiegato il cardinale nella relazione tenuta a Milano, che poggia su un rinnovato rapporto tra lavoro e tecnica, sulla lotta alla precarietà del lavoro, sull'abbandono dell'idolatria del lavoro e sulla (ri)valorizzazione del tempo della festa e del riposo.

L’onlus romana ospita i piccoli pazienti oncologici e i loro genitori: «Condividiamo la sofferenza, come in famiglia»

In questa parrocchia romana un ragazzo autistico ha trovato casa. «Qui è accettato per quello che è, e tutti gli vogliono...

Fatiche e sogni del mister della squadra del carcere minorile di Milano: «Credo nello sport, palestra di vita. Tanti ragazzi...

L'udienza

Il Papa ricorda ai fedeli l'importanza del silenzio dopo il Gloria o l'atto penitenziale. Il momento in cui ciascuno pensa alle intenzioni con cui partecipa alla Messa

vangelo & diplomazia

Papa Francesco incontra gli ambasciatori accreditati presso la Santa Sede. Un discorso lungo in cui si richiama spesso la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo. Insistendo sull'estremo bisogno che il pianeta (e chi vi abita) ha di difendere la vita, di dare a tutti un'occupazione, di assicurare la pace, di tutelare l'ambiente.

la lettera

Pubblichiamo la testimonianza di Vito e Martina, da Palermo, che hanno partecipato di recente all'udienza generale di Francesco e ci hanno voluto inviare una riflessione che condividiamo con tutti i nostri lettori

Nel demonio non c'è compassione. Per questo chi prende in giro i più sfortunati è ispirato da Satana, spiega papa Francesco...

Il Papa invita tutti a cercare la data in cui siamo stati battezzati, il giorno in cui Dio ci ha donato lo Spirito santo per...

Battesimo di Gesù

Nella cappella Sistina il Papa battezza 34 neonati e ricorda ai genitori che il loro primo compito è trasmettere la fede ma questo lo si può fare con il linguaggio familiare di mamma e papà.

Il Papa ricorda che non dobbiamo essere come gli scribi e i farisei, che sanno dove è nato Gesù, ma non vanno ad adorarlo...

Il Papa invita a fare come i magi: alzare lo sguardo al cielo per seguire la cometa e non le meteore, metterci in cammino...

papa

Il discorso di Francesco ai maestri cattolici

I figli ci chiedono

Chi erano i Re Magi? Uomini sapienti, esperti in astrologia, forse ricchi, certamente non maghi. Cosa ci insegna il loro viaggio? Ed erano tre, quattro... o di più? Le risposte alle domande sui Re Magi, spiegate in un linguaggio chiaro. Anche per i più piccoli

Colloqui col Padre

«Richieste “stravaganti” del parroco: mio figlio e i compagni cresimandi dovranno passare in canonica al termine della Messa e firmare un foglio di presenza. Altrimenti dovranno portare la giustificazione! Ma la Messa è un momento gioioso o deve diventare un'imposizione?» Risponde don Antonio

Il Teologo

L'umanissima fatica del perdono nella domanda di un nostro lettore: «Ammesso di riuscire a perdonare, si è poi tenuti a frequentare la persona perdonata, a mangiarvi insieme, a interessarsene? E se così questa entrasse ancora più in confusione?» Risponde il Teologo

Preghiera

Ad Angela da Foligno, iscritta nel catalogo dei Santi da papa Francesco il 9 ottobre 2013 e che si festeggia oggi, dedicò una preghiera Giovanni Paolo II, davanti alla sua tomba durante la visita pastorale a Macerata, Foligno e sul Gran Sasso del 1993. Ecco il testo

Una vita per gli altri

Come presidente di una Ong gira i Paesi più poveri per operare i bambini con malformazioni e ferite al viso. «Restituire ai genitori un bambino risanato mi fa sentire partecipe del disegno della Divina Provvidenza»

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo