logo san paolo
lunedì 21 gennaio 2019
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Santa Barbara

È protettrice di pompieri, artificieri e marinai perchè, secondo la tradizione, morì martire nel 306 d.C. dopo essere stata rinchiusa in una torre dal padre che non volevva si consacrasse a Dio. È anche invocata contro saette ed esplosioni. Il motivo? Un fulmine colpì il suo carnefice, il padre Dioscoro, che non accettava la sua conversione al cristianesimo e per questo la uccise

SANTA MARTA

Papa Francesco parla del tempo di Avvento, l’occasione per comprendere pienamente la nascita di Gesù a Betlemme e per coltivare il rapporto personale con il Figlio di Dio. Bergoglio chiede ai credenti di resistere alla «tentazione di mondanizzare il Natale».

Santi

Da studente a Parigi conobbe sant'Ignazio di Loyola e fece parte del nucleo di fondazione della Compagnia di Gesù. Portò il Vangelo a contatto con le grandi culture orientali, adattandolo con sapiente senso apostolico all'indole delle varie popolazioni. Nei suoi viaggi di evangelizzazione toccò l'India, il Giappone, e morì mentre si accingeva a diffondere il messaggio di Cristo in Cina aprendo la strada ad un altro missionario gesuita, Matteo Ricci

angelus

Nella prima domenica di Avvento, tempo di attesa e di speranza, Francesco ha invitato i fedeli a un atteggiamento di vigilanza e di preghiera, "allargando la mente e il cuore alle necessità dei fratelli". Ha rivolto il suo pensiero ai popoli martoriati da ingiustizia, fame e guerre. E, accendendo un cero, ha dato il via alla campagna natalizia di aiuto e solidarietà della fondazione Aiuto alla Chiesa che soffre.  

la scheda

È il tempo liturgico di preparazione al Natale, in cui si ricorda la prima venuta del Figlio di Dio fra gli uomini. Contemporaneamente è il tempo in cui, attraverso tale ricordo, lo spirito viene guidato all'attesa della seconda venuta del Cristo alla fine dei tempi. Nel Rito Ambrosiano dura sei settimane

Mafia

Da don Luigi Ciotti a don Armando Zappolini ai pastori Paolo Ricca e Ivano De Gasperis, oltre 450 fra associaizoni e Chiese chiedono ai vertici Rai di non far passare sotto silenzio l'aggressione mafiosa subita dalla giornalista del tg1Maria Grazia Mazzola. A tutela della sua integrità e del diritto dei cittadini a essere informarti.

Charles de Foucauld

Nato a Strasburgo il 15 settembre 1858, morì a Tamanrasset, nel deserto del Sahara, durante un assalto di predoni il 1° dicembre 1916. MichaelDavide Semeraro traccia una biografia del “piccolo fratello universale” e dice: «Per lui la santità coincide con la fraternità»

Vaticano

Presentato il mese straordinario missionario voluto da papa Francesco per novembre del prossimo anno. Tra gli strumenti per la preparazione anche un sito web e una guida per far conoscere le missioni.

Charles de Foucauld

Moriva il 1° dicembre 1916, dopo un assalto di predoni, quello che può essere considerato un padre del deserto contemporaneo. Voleva fondare un ordine religioso e in vita non ci riuscì. Rifiutò di essere ciò che di volta in volta gli veniva richiesto dalla famiglia e dalle circostanze: studente modello, soldato valoroso. Scelse la vita nascosta, il silenzio e la preghiera mistica.  

tra fede e storia

Su Tv2000 torna "E il Verbo si fece carne"’ in onda dal 1 dicembre al 6 gennaio (sabato appuntamento alle 8; domenica alle 7.30). Il reportage dalla Terra Santa per Famiglia Cristiana della conduttrice del programma, Cristiana Caricato

 

Messaggio di Natale

L’arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco ha ricordato che la nascita di Gesù «è la storia vera del presepe». «Nei giorni natalizi, il mondo in qualche modo si “ferma”, ed esprime in mille modi la gioia del Natale, spesso senza sapere il perché» ma ai cristiani «è dato di saperlo» ed «il presepe di casa, fatto con i vostri figli e con la grazia dei nonni, ce lo ricorda in modo coinvolgente»

Sant'Andrea

Il Vangelo di Giovanni annota persino l’orario del primo incontro tra l’apostolo, fratello di Simon Pietro, e Gesù che lo chiamò presso il Giordano. Dopo la Pentecoste si dice abbia predicato il Vangelo nella regione dell’Acaia in Grecia e subíto la crocifissione a Patrasso su una croce a forma di X per non eguagliare quella di Gesù. È patrono della Chiesa ortodossa

Fede e sport

«La fede mi ha aiutato nelle scelte e mi fa sentire protetto», dice l’ex capitano della Nazionale di pallacanestro. «Credo anche nella “Chiesa in uscita”: la vita dei cristiani non si esaurisce nell’intimo»

In nome di San Benedetto

Manager di successo, nel mezzo di una profonda crisi umana e spirituale, incontra il mondo dei benedettini e ne rimane folgorato. Da qui inizia la sua seconda vita

Incontro

La famosissima suora delle ricette svela che ha sofferto di depressione, racconta la serenità ritrovata e le ragioni del suo successo. Ma anche il meno noto apostolato a favore degli sposi

Storie di Pontefici

Un bambino sale sul palco durante l'udienza  generale di Papa Francesco, che trasforma l'imprevisto in occasione di catechesi. Ma in aula Nervi lo aveva già fatto Giovanni Paolo I nel settembre 1978

L'udienza

Papa Francesco conclude la catechesi sul decalogo spiegando che Cristo ha portato a compimento la legge trasformando il negativo del "non uccidere, non rubare, non insultare" nel positivo dell'amore per Dio e per gli altri. Un dono che ci è fatto dallo Spirito Santo. E intanto un bambino gioca con le guardie svizzere

Il libro

Dodici Capi dello Stato e sette Papi: 72 anni di rapporti in equilibrio tra il ferreo protocollo e l’umanità dei protagonisti. Dal monarchico Enrico De Nicola, che dopo averci pensato su non sfoggiò le decorazioni ricevute dai Savoia, all’amicizia fra l’ateo Pertini e Wojtyla. Dalla visita precoce di Cossiga alla comune passione per la musica di Napolitano e benedetto XVI

Colloqui col Padre

«Sono la nonna di una bimba di 7 anni che quest’anno inizia il percorso di catechismo per ricevere l’Eucaristia. Nella riunione coi genitori il parroco ha comunicato che, anche per mancanza di catechisti, il catechismo ai bimbi dovranno farlo i genitori stessi. Confesso che  questa scelta mi pare presenti parecchi pericoli...»

Il Teologo

«Una statuetta femminile che rappresenta la fede ha sostituito il crocifisso sulla parte alta dell’altare. Come ciò si concorda con le norme?» Risponde il teologo Silvano Sirboni

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo