logo san paolo
mercoledì 21 febbraio 2018
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Udienza

Se non si affrontano direttamente i propri peccati, si finisce per guardare prima a quelli degli altri che ai propri. Il Papa all'Udienza affronta il discorso con un aneddoto:  “Una donna andata a confessarsi incominciò a dire gli sbagli del marito; poi è passata a raccontare gli sbagli della suocera e poi i peccati dei vicini. A un certo punto, il confessore le ha detto: “Ma, signora, mi dica: ha finito? – Benissimo: lei ha finito con i peccati degli altri. Adesso incominci a dire i suoi”...

Un lettore si domanda se, nonostante la Chiesa non lo abbia dichiarato, se esistano persone all’Inferno, come parrebbe secondo...

Il Teologo

«Gli evangelisti ci descrivono le tentazioni di Gesù nel deserto. Dobbiamo allora ritenere che fosse accompagnato da alcuni discepoli?» Che tipo di Testimonianza ci rende il Vangelo? Risponde il Teologo

"Dire Madre di Dio ci ricorda che Dio è vicino all'umanità come un bimbo alla Madre che lo porta in grembo", dice papa...

Francesco ricorda la Giornata mondiale della pace dedicata ai migramti e chiede a tutti: «Non soffochiamo le loro aspettative...

1° gennaio

Il dogma della Maternità Divina di Maria fu proclamato dal Concilio di Efeso l’11 ottobre del 431. Con questa festa, che ha origine dalla tradizione pagana delle “strenae”, si conclude l'Ottava del Natale del Signore. Nel rito ambrosiano si celebra nell’ultima domenica di Avvento. Dal 1968, per volontà di papa Paolo VI, in questo giorno si celebra la Giornata mondiale della Pace

I Gesti di Francesco

Papa Francesco esprime il suo ringraziamento a quanti, non a parole ma con i fatti, lavorano per il bene della città. "Persone che ogni giorno contribuiscono con piccoli ma preziosi gesti concreti al bene di Roma: cercano di compiere al meglio il loro dovere", dice Bergoglio.

papa

Nella prima domenica dopo Natale la Chiesa ricorda la Santa Famiglia di Nazaret. E Francesco sottolinea che «ogni volta che le famiglie, anche quelle ferite e segnate da fragilità, fallimenti e difficoltà, tornano alla fonte dell’esperienza cristiana, si aprono strade nuove e possibilità impensate». Infine la preghiera per i fratelli copti d'Egitto vittime degli ultimi attentati.

31 dicembre

Il suo lungo pontificato durato 21 anni, dall’anno 314 al 335, è tribolato dalle controversie disciplinari e teologiche, e l’autorità della Chiesa di Roma su tutte le altre Chiese non è ancora acquisita. Papa Silvestro non ha alcun modo di intervenire nei dibattiti dei Concili di Arles e di Nicea ma gli vengono solo comunicate, con solennità e rispetto, le decisioni prese

LA STORIA

Istituita da Paolo VI con un messaggio datato 8 dicembre 1967, fu celebrata per la prima volta il 1º gennaio 1968. Da quell'anno il Pontefice della Chiesa cattolica invia ai capi delle nazioni e a tutti gli uomini di buona volontà un messaggio che invita alla riflessione sul tema della pace, del disarmo, della giustizia e dello sviluppo.

MARCIA DELLA PACE

Proprio a Sotto il Monte si svolse la prima edizione, 50 anni fa esatti. Il significato. E gli appuntamenti per l'anno nuovo, che nasce tra il persistente incubo nucleare (Corea del Nord) e le bombe in Yemen, Siria, Afghanistan...

IL MESSAGGIO

Il documento preparato da Francesco per la Giornata Mondiale della Pace del 1° gennaio 2018 mette al centro richiedenti asilo,rifugiati e vittime della tratta. Parole chiare. Radici evangeliche. E nessun sconto a quei politici che alla ricerca di consenso alimentano chiusure e razzismo

devozione

Il 31 dicembre  si ricorda santa Caterina Labouré, alla quale la Madonna mostrò il disegno di una medaglia poi portata da milioni di fedeli. Ecco la sua storia.

Santa Famiglia

Si celebra la domenica successiva al Natale. Se il Natale ci ha già mostrato la Sacra Famiglia raccolta nella grotta di Betlemme, oggi siamo invitati a contemplarla nella casa di Nazareth, dove Maria e Giuseppe sono intenti a far crescere, giorno dopo giorno, il fanciullo Gesù

31 dicembre

È l'inno cristiano di ringraziamento per eccellenza e viene cantato tradizionalmente la sera di San Silvestro per ringraziare il Signore dell’anno appena trascorso. Attribuito a San Cipiriano, è stato musicato da diversi autori, da Palestrina a Mozart fino a Verdi. Compare nel finale del primo atto della Tosca di Puccini e anche nella colonna sonora del film Il gobbo di Notre Dame

Francesco Maria Ceravolo

Il pasticcere preferito di Bergoglio è un avvocato calabrese. «Il lavoro per preparare i suoi dolci è lungo. Poi l’attesa: avrà gradito?»

Come si comporta la Chiesa di fronte alla crescita di “cristiani del campanile” che, invocando i valori cristiani come...

Ernesto Olivero

Un arsenale militare trasformato in luogo di pace, attività di servizio ai poveri per 800 mila euro al giorno: una storia iniziata da pochi ragazzi torinesi che volevano sfamare il mondo

Anniversario

Nel Messaggio per la giornata mondiale della pace il Papa ha indicato come esempio la santa che assisteva gli Italiani immigrati oltreoceano, il cui “sogno” oggi è portato avanti dalle Missionarie del Sacro Cuore

Udienza

Nel primo intervento dopo Natale il papa ricorda che ai giorni nostri, soprattutto nel Vecchio continente, un falso rispetto che non è cristiano "nasconde" il vero significato della Natività: Gesù, dono di Dio all'umanità. Dono svelato ai disprezzati, agli indigenti, agli emarginati, che sovverte il corso della storia

 

 

 

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo