logo san paolo
mercoledì 21 febbraio 2018
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Risponde il teologo

Un lettore si chiede perché immagini di persone nude nella pittura e scultura del passato sono arte, mentre nella fotografia o nel cinema sono pornografia o oltraggio al senso del pudore

Il biblista Gianfranco Ravasi ci guida alla scoperta di una delle figure di spicco fra i discepoli di Gesù, autore del quarto...

Ricordando il primo martire, papa Francesco chiede a tutti noi di seguire l'esempio di Santo Stefano e di riconciliarci con il...

26 dicembre

Nei giorni seguenti alla manifestazione del Figlio di Dio furono posti i “comites Christi”, cioè i più vicini nel suo percorso terreno e primi a renderne testimonianza con il martirio. Così al 26 dicembre c’è il primo Martire della cristianità, segue al 27 san Giovanni Evangelista, il prediletto da Gesù, poi il 28 i Santi Innocenti, bambini uccisi da Erode con la speranza di eliminare anche il Bambino di Betlemme

Papa Francesco invita a non chiudere il cuore e a vedere Gesù bambino in tutti i piccoli costretti a fuggire dai loro Paesi o...

natale

Francesco celebra a San Pietro la Messa solenne della Notte di Natale e traccia un parallelismo tra la condizione della Santa Famiglia e quella di chi oggi fugge dalla propria terra: «Serve una nuova immaginazione sociale per accogliere i migranti»

Nel corso dell'Angelus Francesco prega per la pace nel mondo e si augura che tutti coloro che sono stati sequestrati -...

domande e risposte

Perché si festeggia il 25 dicembre? Cosa significa "presepe" e a quando risale la tradizione di allestirlo? Quando nacque esattamente Gesù Cristo? Ecco una guida pratica per conoscere la festa più importante dell'anno nella quale si celebra la nascita del Figlio di Dio.

AMERICA DEL SUD

Da oltre 50 anni fratel Zacquini, missionario della Consolata, vive e opera nelle foreste del Brasile dove ci sono grandi risorse che tutti vogliono depredare. «I bambini che qui nascono sulla nuda terra mi ricordano Gesù a Betlemme». Attesa e speranza per il Sinodo convocato dal Papa.

ASIA

La guerra, continua «Se ne parla molto meno, ma è così purtroppo», dice il religioso barnabita  in missione dal 1990 al 1994 (quando fu ferito) e dal 2002 al 2015. «La tradizione vuole che uno dei Magi venisse proprio dall’Afghanistan. Non perdo la speranza che quella stella torni a brillare nei cieli tersi di quella splendida nazione, finalmente in pace».

Natale

Proponiamo una riflessione di papa Wojtyla sulla Natività e il sentimento di pace e fratellanza che dovrebbe scaturire da questi giorni

I figli ci chiedono

Anche quest’anno il periodo di festa è arrivato e io sono sempre molto contento per il riposo e il divertimento assicurato. C’è una cosa, però, che mi disturba: d’estate la mia famiglia smette di andare a messa e questa cosa non mi fa sentire bene.

"Non posso sopportare l'idea di dover rivolgere auguri innocui, formali". Così inizia la lettera scritta oltre vent'anni fa in...

L'AQUILA

Durante il sisma del 6 aprile 2009 subì crolli e danni. Tra gli interventi - finanziati da Eni con 12 milioni - il consolidamento strutturale con miglioramento sismico, la ricostruzione delle parti crollate, il restauro e la ricomposizione degli elementi architettonici e degli apparati decorativi e l'adeguamento tecnologico.

Lettere in redazione

Se una persona non è sposata e quindi deve vivere una castità obbligata, commette un peccato grave se saltuariamente cade nella masturbazione? Risponde il teologo Muraro

il papa

Nel discorso alla Curia per gli auguri di Natale Francesco invita a «superare la squilibrata e degenere logica dei complotti o delle piccole cerchie». E critica i «traditori di fiducia» che prima «si lasciano corrompere dall’ambizione e della vanagloria» e poi, una volta allontanati, «anziché recitare il mea culpa si autodichiarano martiri del sistema»

Nuova avventura della carità nella parrocchia della borgata Palmarola: un pranzo aperto a tutti per vincere la solitudine

Emilia Romagna

Quattro cori e oltre 300 Messe all’anno: il maestro racconta l’impegno della Cappella del duomo di Modena. Il prossimo appuntamento? Il concerto di santo Stefano

l'annuncio

Sabato 17 marzo 2018 Francesco si recherà in visita pastorale a Pietrelcina nel centenario dell'apparizione delle stimmate di san Pio e a San Giovanni Rotondo nel cinquantesimo anniversario della morte del Frate

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo