logo san paolo
mercoledì 22 novembre 2017
 
Di cosa parliamo Aggiornamenti rss
Ragazzi delle medie

Il decreto legislativo fiscale contiene l'emendamento che consentirà di superare le circolari e di far tornare da soli i ragazzi delle medie. Serviva una legge per questo? A questo punto sì. Ce la siamo un po' voluta

Parigi, gli sviluppi sulla strage

Le indagini continuano, c’é una famiglia di origine italiana coinvolta: una quarantenne, Maria, cameriera in un noto bar della capitale francese, e il fratello minore Domenico, partito all’inizio del 2015 per la Siria come foreign fighter. Intanto i sopravvissuti provano a ritrovare un’esistenza normale. Con nuove terapie psichiatriche contro lo stress post-trauma

Stasera in Tv

Da martedì 14 ottobre, sei puntate su Rai 1 per raccontare la storia di un uomo che si risveglia dopo un lungo coma e non ricorda più nulla. Tra giallo e sentimenti, con un cast che comprende Lucrezia Lante della Rovere e Thomas Trabacchi.

Scuola

«Cara professoressa, mia figlia Lucia frequenta da quest’anno un istituto tecnico. L’altro giorno è tornata a casa molto provata perché i suoi compagni chiacchierano in continuazione, hanno poca voglia di fare, rispondono malamente ai docenti. Mi chiedo, chiasso o meno: un insegnante non dovrebbe sapere come portare a casa la lezione?» Un recente appello su Facebook di un docente di religione pugliese, don Riccardo Personè, finito in ospedale dopo una brutta esperienza con la sua classe, va alla fonte...

Il provvedimento

Il provvedimento che accoglie la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Trani in merito a un'indagine in tema di vaccini ribadisce un punto di metodo che dovrebbe far riflettere il mondo del diritto.

Scelte

«Mio figlio ha affrontato alcuni test per frequentare l’università e ne ha superati due. Ora però è incerto, anche sull’andare all’università. È arrivato alla fine della scuola superiore senza sapere che cosa vorrà fare del suo futuro...» Sfide e decisioni: i nostri ragazzi ne affrontano tante e ne hanno di fronte ancora di più. Affrontiamo la situazione con l'esperto Fabrizio Fantoni

Finlandia

Sauli Niinistö è in corsa per il rinnovo del suo mandato, con elezioni a fine gennaio. Ma a febbraio dovrebbe nascere il suo terzo figlio, e lui intende avvalersi del congedo genitoriale per dare una mano alla moglie, proprio nel mezzo della campagna elettorale. E il confronto con il nostro Paese, in questa prospettiva, è davvero sconfortante

Famiglia e famiglie

Ormai da anni i nostri storici consulenti familiari, Mariateresa Zattoni e Gilberto Gillini, ricevono lettere da giovanissimi e abbonati ottantenni. Da single e donne sposate. Uno spaccato della meraviglia, ma anche delle difficoltà e delle contraddizioni della famiglia italiana: problemi, anche gravi, nella sessualità di coppia; oppure figli-prigionieri che lamentano il tormento di gentitori iper-protettivi. «E quarantenni che si sentono in colpa se lasciano da soli papà e mamma», spiegano gli autori. «Ma non mancano lettere serene e colme di gratutudine»

Famiglia e matrimoni in difficoltà

Al terzo simposio sul tema “Il Vangelo dell’amore tra coscienza e norma” il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, ha rimarcato: «Sì, l'esortazione apostolica di Papa Francesco è un capolavoro, un documento bellissimo, a tratti poetico, denso di significati, va letto con serenità, senza essere influenzati da interpretazioni epidermiche. Diffuse in un dibattito pubblico che sembra prediligere il sensazionalismo»

Storie che spaccano le famiglie

Sono soltanto due dei racconti di vita vissuta emerse da tante famiglie, anche cattoliche, ascoltate durante il terzo simposio sull’Amoris Laetitia sul tema “Il Vangelo dell’amore tra coscienza e norma”, organizzato a Roma dalla Cei. Occorre abbandonare il pregiudizio e il giudizio. «Dobbiamo tutti chiederci come Gesù di Nazaret risponderebbe alla famiglia che ha il figlio omosessuale», spiega  il teologo Giuseppe Lorizio

A Rimini

Si realizza un altro grande sogno di don Oreste Benzi: un poliambulatorio dove le visite specialistiche e gli esami diagnostici si pagano secondo le proprie possibilità. Chi riesce dà qualcosa di più, chi non ce la fa può ricevere le cure gratis. Ci lavorano tutti medici professionisti con uno studio avviato alle spalle

La scelta coraggiosa di un sindaco

Fatna Atoucha era una donna marocchina di 66 anni, in Italia da 36. Quando è morta la salma è rimasta in ospedale quattro giorni, perché a Eboli non c'era un cimitero islamico. L'islam non permette che la tomba di un musulmano stia in un cimitero cristiano. Il sindaco, Massimo Cariello, 47 anni, legato ai valori francescani, ha trovato una soluzione: «La mia è una città dell’integrazione: nel rispetto delle regole, certo, ma aperta all'accoglienza. Anche nella morte»

Fino al 7 gennaio una mostra a Palazzo dei Diamanti rende omaggio al pittore della scuola ferrarese del Seicento ammirato dai...

Intervista all'esperto

Quando si parla di questi argomenti una fetta cospicua di italiani, forse la maggioranza, rivela paura, frutto di un'idea di nazione ferma a quella del Manzoni: «Una d’arme, di cuor, d’altare, di sangue». Lo spiega Maurizio Ambrosini, docente di Sociologia dei processi migratori all’Università di Milano: «Invece dobbiamo imparare a guardare avanti, a evolvere tutti nel concetto di cittadinanza e di inclusione, e capire che magari avremo carabinieri con la pelle scura»

La storia

Medico e presidente della Fondazione Corti, che opera al St Mary’s Hospital in Uganda, Dominique porta avanti il lavoro dei suoi genitori, due medici che in 50 anni di vita hanno trasformato il Lacor Hospital da piccolo ambulatorio missionario in una delle più grandi strutture sanitarie non a scopo di lucro dell’Africa. Sino al 20 novembre sarà attiva una campagna di raccolta fondi per l’ospedale

salute

Nella stagione fredda è bene porre delle attenzioni supplementari alla salute dell’anziano e in particolare ai malati di...

sbarchi

L'ennesima tragedia dei naufraghi nello scontro tra una motovedetta libica e la nave dell'organizzazione umanitaria Sea Watch

Il caso di Bologna

«Tesoro mi dispiace ma se ti ubriachi, frequenti una piazza malfamata e ti allontani con un magrebino…». Interviene il vescovo Zuppi: «Parole ingiustificabili. Non riflettono in alcun modo il pensiero e la valutazione della Chiesa». Il sacerdote chiede scusa ma si difende: «Volevo denunciare la cultura dello sballo»

Storie d'amore

Galeotta fu una lettera scritta al nostro giornale nel 1965 da una giovane intelligente e di buoni sentimenti. Un lettore volle incontrarla. Sono sposati da cinquant’anni

medicina

Un' équipe di 40 sanitari per un'intervento di dieci ore, uno dei più sofisticati della storia della medicina mondiale. Le bambine stanno bene. Nelle prossime settimane previsto un altro intervento per una coppia di gemelle siamesi del Burundi

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo