logo san paolo
sabato 21 gennaio 2017
 
Di cosa parliamo Aggiornamenti rss
riflessione

Dopo l’ennesimo colpo di scena sul delitto di Chiara Poggi restano, da un lato, tanta rabbia per un sistema giudiziario che, a cominciare dalla fase disastrosa delle indagini, non può non fare paura per quanto è stato lento e contraddittorio. E poi la tragedia di due famiglie in bilico, accomunate entrambe da un destino crudele vissuto con dignità

Orientamento

Nicoletta Vittadini,  docente di Sociologia della comunicazione all'Università Cattolica, analizza come mai molti studenti universitari si ritrovano a studiare una materia che non avevano scelto. «E' in gioco la qualità dei professionisti che domani saranno operativi nel mondo»

Movimento per la vita

I dati parlano di una riduzione di aborti del 10% nel 2015. In realtà si tratta di una diminuzione dovuta all'aumento dell'uso della "pillola dei 5 giorni dopo". Si spaccia per contraccezione la microabortività. Che, al contrario, aumenta

Cronaca

Dopo la morte nei giorni scorsi dell'ottantenne di Siracusa che era stato dato alla fiamme per gioco da tre ragazzi, uno dei componenti del gruppo un diciottenne, è stato arrestato, mentre un secondo resta solo indagato. Una riflessione sui motivi che hanno spinto tre ragazzi normalissimi a un gesto tanto assurdo e malvagio

Diocesi

Oltre un milione e settecentomila euro verranno investiti direttamente dalla Diocesi in strutture di accoglienza aggiuntive...

Airc

L’Airc ha lanciato un progetto per formare i bambini sui temi della salute e della malattia, della prevenzione e del dono. Per veicolare una cultura del dono

Giornata del migrante

È difficile respingere uno straniero povero, chi scappa da una carestia o dai cambiamenti climatici, chi proviene da un Paese dove la sanità, la scuola, le tutele sociali sono un’illusione, chi non trova lavoro nel proprio Paese e se lo trova viene sfruttato in modo disumano. Cambiandogli il nome, invece, è facile rispedirlo a casa.

lacrime in politica

La governatrice del Friuli Venezia Giulia è scoppiata in lacrime rispondendo ai duri attacchi dell'opposizione in Consiglio...

sondaggio Demopolis

La fiducia nel pontefice argentino supera l'85 per cento. Credono in lui anche i non credenti (68 per cento). Apprezzati il suo stile comunicativo e soprattutto le sue battaglie sociali in favore degli ultimi

Campidoglio

Dopo una lunghissima riunione, arriva il comunicato della sindaca Raggi che annuncia: Romeo e Frongia lasciano gli incarichi....

Concerto per il Papa

Si chiama "Avrai", come la sua canzone, l'evento che vedrà protagonista Claudio Baglioni nell'aula Paolo VI e in Tv su Rai 1: «Sarà un regalo per il Papa e spero per tutti quanti»

Disastro Capitale

Dopo l'ennesimo colpo di scena nella sua giunta la sindaca di Roma dichiara di voler tirare avanti: ma forse è arrivata alla fine della sua esperienza politica. Un problema lacerante per il Movimento Cinque Stelle

Colloqui col Padre

Un lettore ci scrive lamentando che ancora una volta sono state fatte dire a Papa Francesco cose che in realtà non ha mai detto in riferimento all’Esortazione apostolica "Misericordia et misera", con la quale Bergoglio ha concesso a tutti i sacerdoti la facoltà di assolvere dal peccato di aborto. La risposta di don Antonio Sciortino

Valeria Fedeli

Le nostre domande al neo ministro dell'Istruzione, al di là delle velenose polemiche su diplomi, lauree ed esami di Maturità. Perché i politici passano ma la quotidianità della scuola rimane attaccata ai nostri figli.

finanza

Il colosso delle comunicazioni di Berlusconi è sotto l'attacco del finanziere bretone Bolloré. Il Governo dovrebbe intervenire per salvare un patrimonio italiano? La vicenda potrebbe avere conseguenze nella maggioranza.

Orientamento

Secondo unì'indagine di AlmaDiploma, il 47% dei  diplomati se potesse tornare indietro sceglierebbe un'altra scuola superiore. Nel rapporto anche la percentuale dei ragazzi che cerca subito un lavoro e di coloro che hanno fatto soggiorni all'estero. In generale gli studenti dimostrano di apprezzare il corpo docente

LINGUA ITALIANA

Recentemente un noto linguista ha sdoganato, in alcuni casi, l'uso dell'indicativo al posto del congiuntivo. Ma chi insegna italiano non ci sta, perché ogni modo verbale ha un suo senso, perché il congiuntivo ha un suono piacevole e quando manca è una sensazione fastidiosa e perché saperlo usare è un tratto distintivo.

Istat

L'indagine Istat sul Benessere equo e sostenibile rivela come nel Sud  si guadagna il 37% in meno rispetto al Nord. Cresce la sfiducia nella politica, ma l'Italia resta uno dei paesi più sicuri, con il tasso di omicidi tra i più bassi d'Europa

Ecatombe nel Mediterraneo

Il tribunale di Catania ha inflitto 18 anni di carcere al "comandante" tunisino che guidava la carretta inabissatasi l'aprile del 2015 al largo delle coste libiche. Vi erano stipati fino all'inverosimile oltre settecento migranti, tra cui molte donne e bambini. La più grande tragedia dell'immigrazione in Mediterraneo. Ma i drammi di chi fugge iniziano ben prima.

È diventata mamma

È nato all'ospedale di Ferrara, e sta bene come la mamma, il piccolo Michael, figlio della ventenne Joy Andrew, una delle africane respinte dalla popolazione di Gorino a fine ottobre. La giovane, con altre tre ragazze, era stata ospitata nelle scorse settimane in una struttura dell'Associazione Viale K.

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo