logo san paolo
martedì 22 agosto 2017
 
Di cosa parliamo Aggiornamenti rss
Il commento di Adriano Sansa

Verranno problemi interpretativi, si complicheranno i processi. C'è il rischio che fatti come quelli della scuola Diaz o di Bolzaneto non rientrino nel reato disegnato dalla nuova legge.

Diritti

Approvata definitivamente alla Camera la legge che istituisce in Italia un reato specifico di tortura. Era attesa da molto tempo, ma fa discutere. Ecco perché.

ADRIANO SANSA: «TORTURA, UNA LEGGE CI VUOLE MA COSÌ NON CONVINCE»

SCONTRI A CARACAS

Continuano senza sosta le proteste antigovernative, represse col pugno di ferro da parte delle forze dell'ordine. L'opposizione chiama i cittadini a decidere in un referendum se accettare o rifiutare le elezioni per l'Assemblea costituente fissate per il 30 luglio.

Comunicazioni

Tecnologia & ecologia

Lo ha annunciato la Volvo, storico produttore svedese: dal 2019 produrranno solo auto ibride ed elettriche. Una rivoluzione che anticipa il futuro.

Speranza per i malati

Approvato dall'azienda italiana del farmaco il Radicut, che rallenta il decadimento funzionale di quei malati che ancora respirano in autonomia e hanno una disabilità moderata. Messo a punto in Giappone, l'Italia è il primo Paese europeo in cui viene introdotto 

violenza

Pesano come un macigno le sconsiderate parole del sindaco di Pimonte, in Campania, che in un video shock minimizza lo stupro...

Maturità mancata

Prima chiede la sessione a parte per conciliare Europei e maturità, la ottiene e poi non si presenta. Possibile che nessun adulto gli abbia spiegato che non si fa?

Maria Goretti

Oggi il calendario liturgio ricorda Santa Maria Goretti martire morta il 6 luglio 1902 a Nettuno. Vittima di omicidio a seguito di un tentativo di stupro da parte di un vicino di casa, fu canonizzata nel 1950 da papa Pio XII.

Charlie Gard

Non si può scrivere, aggiungere ancora parole e pensieri alla vicenda del piccolo Charlie senza un macigno sul cuore, le mani che tremano e gli occhi lucidi. Non si può, se ci è rimasta un po’ di umanità, utilizzarla per attaccare, polemizzare, tifare contro qualcuno

COMUNICAZIONE

I comunicati dei giornalisti e dell'azienda

comunali

Il trionfo del Centrodestra e del "modello Toti" ripropone a destra "l'asse del Nord" e mette in seria difficoltà il segretario dei democratici. E se si ponesse un problema di leadership?

Lettere al direttore

Un nostro lettore lamenta quello che moltissimi che decidono di sposarsi in chiesa si sentono dire dal proprio parroco: no al matrimonio magari in una pieve immersa nella natura, o in riva a un lago, o in campagna, tra suggestioni romantiche. Si sentono ribadire: bisogna sposarsi in parrocchia. Però non è così per tutti. La risposta di don Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana

I nostri progetti

Oggi, nel giorno Solennità di San Paolo Apostolo, patrono della Società San Paolo è online il nuovo sito corporate del Gruppo Editoriale San Paolo

Colloqui col Padre

Una lettore condivide in una lettera la sua angoscia: «Gentilissimo direttore, scrivo dopo aver sentito al telegiornale dei bambini picchiati in una scuola materna. Le maestre sono state denunciate dai genitori e rinviate a giudizio. La cosa più difficile è però aiutare questi bambini a riprendersi dal trauma. Certe cose non si dimenticano tanto facilmente....». Se non tutte le risposte possono essere cercate nella giustizia. Don Antonio dialoga con il lettore

Il pontefice ricorda le diseguaglianze sociali di un'economia di mercato, il vero ruolo della rappresentanza, l'esigenza di un...

Lettere al direttore

«Durante la visita a Genova di papa Francesco abbiamo sentito queste parole: «Chi licenzia non è un buon imprenditore». Sono la moglie di un piccolo artigiano con un’azienda a conduzione familiare. Complice la crisi, la concorrenza non sempre leale e una soffocante burocrazia, ci siamo visti costretti a licenziare . È stato uno dei giorni più brutti.  Le parole dl Papa mi hanno fatto un po’ male». Don Antonio risponde

Il caso

La sentenza di morte delle autorità inglesi e della Corte di Strasburgo ha ignorato la sete disperata di vita dei due giovani genitori che volevano solo tentare le cure negli Stati Uniti. E smaschera l’ipocrisia di un’Europa che si batte per tutti i diritti ma non accoglie un bimbo malato e fragile

cronaca

La sua è una vita spericolata come il titolo del film che stava girando in questi giorni. L'attore Domenico Diele, tra i...

bocciatura

È commovente la lettera di una mamma, Clementina Coppini, che ha scritto al figlio dopo aver saputo che era stato bocciato. «...

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo