logo san paolo
lunedì 20 febbraio 2017
 
Fotogallery

Spari in un aeroporto della Florida: cinque morti. Killer è malato psichico.

07/01/2017Un uomo ha aperto il fuoco nell'aeroporto di Fort Lauderdale, pochi chilometri a nord di Miami. Uccise cinque persone e otto i feriti. Il killer è Esteban Santiago, 26 anni, uno statunitense del New Jersey, di origine ispanica, che da anni viveva in Alaska, già noto all'Fbi, l'attentatore aveva precedenti per piccoli crimini ed era malato psichico. Nel novembre del 2016 si era recato all'ufficio dell'Fbi di Anchorage, in Alaska dichiarando di essere costretto a combattere per l'Isis.

  • Nuovo elemento
    I viaggiatori vengono evacuati fuori dal terminal nell'aeroporto internazionale di Fort Lauderdale-Hollywoodl in Florida (Reuters/Zachary Fagenson)
  • Nuovo elemento
    Momenti dell'evacuazione dell'aeroporto. Panico tra i viaggiatori.
  • Nuovo elemento
    L'esterno dell'aeroporto americano, blindato dopo la sparatoria.
  • Nuovo elemento
    La polzia interroga le persone evacuate dall'aereo, che arrivava dall'Alaska.
  • Nuovo elemento
    Poliziotti appostati all'esterno dell'areroporto, dopo la sparatoria.
  • Nuovo elemento
    Forse dell'ordine eseguono controlli ai bagagli all'interno dell'aeroporto di Fort Lauderdale in Florida (Reuters/Zachary Fagenson).
  • Nuovo elemento
    I viaggiatori escono dal perimetro dell'aeroporto, per mettersi in sicurezza dopo l'attentato.
Speciale Giubileo della Misericordia
I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Pubblicità
    Edicola San Paolo