logo san paolo
martedì 26 marzo 2019
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "In famiglia" Trovati 213 contenuti

Articolo

Italia "a due marce", ma anche il Sud ha scuole virtuose

07 marzo 2019

«Io, mio marito e i ragazzi abbiamo dovuto lasciare Potenza e ci siamo trasferiti a Bergamo all’inizio di quest’anno scolastico. L’impatto con la nuova città è stato complesso, ma qualche vantaggio c’è stato. In Italia la scuola nazionale e pubblica pedala con due velocità diverse, una per il Nord e una per il Sud. Non lo trovo giusto...»

Articolo

Adolescenti a tavola con il telefonino (e isterici)

26 febbraio 2019

«Vedo tanti ragazzi sempre al cellulare. Nostra figlia, non si comporta così, però anche lei ce l’ha moltissime volte per le mani. Mio marito se la prende, soprattutto a tavola; però anche lui, con la scusa del lavoro...» Risponde Fabrizio Fantoni, psicologo e psicoterapeuta

 

Articolo

Che papà sei: sportivo, vecchio stile o "papà-mammo"?

18 febbraio 2019

«Come ci sentiamo noi padri rispetto a come erano i nostri? Tra amici ci siamo accorti che, mentre nelle mamme si possono trovare molte somiglianze, nel nostro caso prevalgono le differenze. C’è il papà mammo sostituibile alla moglie, il papà tutto lavoro perché al resto pensa lei, quello più giovanile del figlio...» FC risponde

Articolo

Deriso perché cristiano: solo invidiosi

06 febbraio 2019

«I compagni di scuola sbeffeggiano mio figlio dandogli del “prete” e si fanno gioco di lui, bestemmiandogli in faccia. Alcuni, malgrado tutto, sono per lui buoni amici e non vuole perderli. Consideriamo poi che entrare in gruppi parrocchiali chiusi è difficile... che fare?»

Articolo

Quei ragazzi tranquilli che augurano "morte e stupri" via messaggio

05 febbraio 2019

«Ho letto alcuni messaggi sul cellulare di mia figlia di terza media e sono rimasta sconvolta.Qualcuno augura la morte nei modi più violenti, altri lo stupro delle sorelle o delle madri.Esplosioni di violenza che partono da episodi anche banali. Qualcuno di quelli che scrivono li conosco e sembrano ragazzi e ragazze tranquilli. E invece!»

Articolo

«Classi senza compiti e castighi e classi con. Facciamo l'esperimento»

30 gennaio 2019

«Per i differenti bisogni degli alunni propongo di creare in ciascuna scuola dell’obbligo due tipi di classi. Il primo tipo “senza” compiti a casa, note, castighi, e i giudizi li abolirei proprio. Il secondo tipo “con”, cioè l’opposto. Ai genitori la scelta... Io da subito, il secondo tipo. Nel giro di pochi anni diventerebbe la scelta di tutti»

Edicola San Paolo