logo san paolo
giovedì 22 febbraio 2018
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "In famiglia" Trovati 100 contenuti

Articolo

Dislessia: quando i prof la scambiano per un espediente

20 febbraio 2018

Una mamma di una ragazzina di 14 anni dislessica ci scrive lamentandosi di alcuni insegnanti che, nel percorso scolastico della figlia, non sono riusciti a individuare i sintomi di Dsa, reputando l'alunna come svogliata e disordinata, e una volta ottenuta la certificazione, qualcuno di loro continua a non prendere sul serio questi disturbi. La risposta della nostra esperta.

Articolo

Ragazzi, videogiochi o giochi in scatola?

20 febbraio 2018

«In casa è entrata per la prima volta una console di videogiochi e i nostri due figli sono come impazziti. Non pensano e non giocherebbero ad altro e reagiscono in modo molto aggressivo se li correggiamo: ora siamo spaventati». Risponde l'esperto Alberto Pellai

Articolo

«Mindfulness: va contro la religione cattolica?»

13 febbraio 2018

«Lo scorso anno nella mia città hanno inaugurato un corso di mindfulness. No una vita frenetica, mi sentivo stremata... ho deciso di iscrivermi. Mi ha aiutato molto, ma nella mia parrocchia alcuni genitori hanno cominciato a criticare questa iniziativa, hanno detto che è qualcosa che va contro la religione cattolica. Però mi aiuta molto che fare?» Risponde Alberto Pellai, psicoterapeuta

Articolo

«Nel Trono di spade spesso vincono i cattivi... A mio figlio piace, devo preoccuparmi?»

07 febbraio 2018

«Mio figlio che ha 12 anni mi ha detto che gli piacerebbe andare in Irlanda: ci ha spiegato che vuole andare a vedere i luoghi dove è stato girato Il trono di spade. Da un lato mi è sembrata una curiosità positiva, ma dall’altro mi è parso che questa passione per una storia che spesso vede vincere la corruzione non mi piace molto...» Dove ci portano i viaggi della fantasia?

Articolo

A scuola oggi: quadrimestre, trimestre e pentamestre, perché queste differenze

06 febbraio 2018

«Cara prof, nel liceo di Giacomo l'anno è diviso in un trimestre e un pentamestre, diversamente dai due classici quadrimestri. Entro dicembre ha dovuto recuperare - con che fatica! - tutte le sue lacune. Altre scuole, invece, hanno la classica suddivisione in parti uguali. Da quando e perché esiste la possibilità di avere un primo trimestre? Meglio o peggio di prima?» Risponde Maria Gallelli

Articolo

Iperattiva o distratta? Fidati della tua pediatra!

06 febbraio 2018

Un'insegnante mette un tarlo in testa alla madre di una bambina molto vivace, che inizia a preoccuparsi. Secondo lo psicoterapeuta Alberto Pellai si tende spesso a incasellare un deficit educativo in un vero e proprio sintomo clinico. E il suo consiglio è...

Edicola San Paolo