logo san paolo
mercoledì 21 novembre 2018
 
Volontariato e valori Aggiornamenti rss
 
Disabilità e diritti

Il Notariato ha ammesso come strumento di contrattazione il comunicatore a puntamento oculare. Questo rende quindi possibile...

viaggi solidali

Sono arrivati nel nostro Paese grazie ad Africa Mission-Cooperazione e sviluppo per un mese di incontri, momenti di condivisione e per far conoscere la loro vita e la loro terra attraverso rappresentazioni con canti e danze tradizionali in varie città.

giobbe covatta

«Già oggi», dice l’attore e scrittore, «le siccità fanno saltare molti equilibri. Ma in un domani potremmo avere vere guerre per l’acqua»

Dopo lo storico raduno di 23 anni fa, l'evento torna nella città barese del vescovo tanto amato dalla gente. L'organizzazione,...

Il metodo salesiano

Dall'ottica al settore caseario, dall'industria metalmeccanica alle nuove tecnologie: è accaduto in Piemonte, nel corso del 2015, l'anno in cui è stato celebrato il bicentenario della nascita del "Santo dei giovani", merito di un progetto ispirato alla sua concretezza.  

Nel dicembre 2013 il cappellano dell'ospedale Martini coinvolse i senza fissa dimora che bivaccano dentro il nosocomio in...

L’iniziativa è stata lanciata a Natale dalla Commissione diocesana Nuovi Stili di vita di Padova. In vista dell’anno...

I dati sono spaventosi. Come gli effetti i questa pratica, che devasta il corpo e la vita di tante giovani donne. Anche in...

Un viaggio fra i masai. Ma non per turismo. Per raccontare la piaga delle mutilazioni genitali femminili, e il lavoro di Amref per sconfiggerla. Angelo Ferrari e Alessandro Rocca lo raccontano in questo reportage. Ecco la storia di Seikan, il suo "rito di passaggio alternativo", insieme a decine di altre ragazze, che ha sostituito la barbarica tradizione. Ed ecco la storia di Nice, prima fra tutte a evitare il "taglio". Oggi operatrice di Amref, ha già evitato la mutilazione a centinaia di giovani donne (le foto del dossier sono di Alessandro Rocca). 

Un viaggio fra i masai. Ma non per turismo. Per raccontare la piaga delle mutilazioni genitali femminili, e il lavoro di Amref per sconfiggerla. Angelo Ferrari e Alessandro Rocca lo raccontano in questo reportage. Ecco la storia di Seikan, il suo "rito di passaggio alternativo", insieme a decine di altre ragazze, che ha sostituito la barbarica tradizione. Ed ecco la storia di Nice, prima fra tutte a evitare il "taglio". Oggi operatrice di Amref, ha già evitato la mutilazione a centinaia di giovani donne (le foto del dossier sono di Alessandro Rocca). 

È una giornata straordinaria. Anche il cielo, azzurro e carico di nuvole che lasciano spazio al sole che riscalda il bush, è...

È una giornata straordinaria. Anche il cielo, azzurro e carico di nuvole che lasciano spazio al sole che riscalda il bush, è...

la storia

Sei anni fa, il padre e il fratello volevano lapidarla. La salvò la madre, sacrificando per lei la vita. La giovane pachistana nei giorni scorsi ha avuto il riconoscimento della cittadinanza italiana dal Presidente della Repubblica per “meriti speciali”

Il braccio di ferro, ora, è tutto africano. E forse la crisi burundese si appresta a una svolta. Dopo mesi di pressioni internazionali, che poco o nulla hanno sortito, ora è l'Unione Africana ad alzare la voce in maniera decisa. Ma il Burundi non ci sta

L'Europarlamento ha approvato un rapporto che richiede di applicare più rigorosamente il Codice di condotta UE per le esportazioni di armi. Nel 2013 solo gli Stati membri hanno esportato il corrispettivo di 26 miliardi di euro verso i Paesi al di fuori dell'UE. Nasce l’idea di un’Autorità europea indipendente per il controllo delle armi

In Italia ci sono 360 mila apparecchi mangiasoldi, più dei posti letto nella sanità pubblica. Le associazioni e un gruppo di parlamentari chiedono si vieti la promozione del gioco d’azzardo. Basta approvare un disegno di legge già presentato in Parlamento

Quest'anno per il “piano invernale” il Comune ha stanziato 800.000 euro (200.000 in più rispetto alla stagione 2014-215),...

La storia di un bambino rom di nove anni, quasi completamente sordo e muto, che voleva imparare a scrivere e comunicare.

Refugees Welcome

Nato dall’idea di un gruppo di giovani tedeschi nel 2014, arriva anche nel nostro Paese la piattaforma web dove chi vuole può offrire ospitalità a rifugiati e richiedenti asilo. «È una scommessa», spiega la fondatrice Germana Lavagna, «per creare una rete di solidarietà dal basso e un nuovo modello di inclusione» 

Progetto Arca

Il 24 dicembre i volontari di Progetto Arca onlus imbandiscono la tavola della vigilia nei locali dell’hub di via Tonale, vicino alla Stazione Centrale, uno dei luoghi simbolo dell’accoglienza cittadina. Ospiti 300 senzatetto

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo