logo san paolo
martedì 04 agosto 2020
 

Genova e il nuovo ponte tra dolore e orgoglio: «Non c'è nulla da festeggiare»

dossier

I tempi record della costruzione non hanno rimarginato la ferita di due anni fa. I numeri dell’impresa, il disincanto dei genovesi. Viaggio nella città più elogiata d’Italia ma che non si sente affatto un modello. Ecco perché

Commenta
0
 
I vostri commenti

    L'articolo non ha ancora alcun commento

    Angelus

    Attentato in Nicaragua: il Papa vicino a chi soffre


    All'Angelus Francesco ricorda l'attacco alla cattedrale di Managua che ha quasi distrutto un antico crocefisso. E poi invita a impegnarsi contro la povertà e la disoccupazione che avanzano in questa pandemia.

    Commenta
    0
     
    I vostri commenti

      L'articolo non ha ancora alcun commento

       
      il racconto

      Compie quarant’anni la marcia dei giovani verso la Porziuncola, “fermata” quest’anno dalla pandemia. Una pellegrina che c’era l’anno scorso racconta la sua esperienza: «Ti insegna la familiarità con i limiti e a sentirti figlio e fratello in cammino verso il dono più grande»

      LA STRAGE DI BOLOGNA

      Il 2 agosto 1980, 40 anni fa, l'esplosione alla stazione: 85 vittime e 200 feriti. Era un torrido sabato di esodo verso le vacanze. Sul numero di Famiglia Cristiana in edicola in questi giorni l'intervista a Paolo Bolognesi.

      Infanzia violata

      Nella cittadina sarda un bambino è stato costretto a sentire persino la voce contraffatta del padre in modo da apparire diabolica. Le riflessioni dello psicoterapeuta Alberto Pellai sulla "pedagogia nera"

      NAPOLI

      Viaggio in un quartiere ansioso di cambiare pelle. Gli oratori e le comunità parrocchiali sono un attento termometro di come molta gente, dopo l'abbattimento di quattro Vele, in ultimo la Vela Verde, simbolo di Gomorra, intenda davvero voltare pagina

      politica & salute

      Dall'uso delle mascherine allo smartworking: quali misure prevede la Risoluzione approvata dalla Camera dei deputati con 286 voti a favore, 221 contrari e 5 astenuti.

      Pubblicità

       

      Migranti

      Totò Martello spiega perché ha dichiarato lo stato di emergenza per l’hotspot di contrada Imbriacola ormai al collasso e chiede allo Stato italiano di garantire la sicurezza, soprattutto dal punto di vista sanitario nell’isola. 

      il custode di terra santa

      Padre Francesco Patton: «Se la forza viene usata in assenza di altri argomenti significa che si è deboli. Quando qualcuno comincia a giocare al rialzo smette solo se salta il banco o se perde tutto». E sulla pandemia in Israele e Palestina: «I contagi aumentano, non ci sono pellegrini e dal punto di vista economico il danno è enorme per noi e per i tanti cristiani che lavorano nell'indotto del pellegrinaggio»

      NATUZZA EVOLO

      Dopo oltre tre anni di contrapposizioni, raggiunta un'intesa con la mediazione della Congregazione per il clero. Monsignor Luigi Renzo, vescovo di  Mileto-Nicotera-Tropea, revoca i decreti interdittivi che bloccavano l'afflusso dei fedeli che si spingevano a Paravati (Vibo Valentia) mossi dalla forte spiritualità della mistica calabrese. La soddisfazione delle parti. E quella dei devoti. Si va verso la consacrazione della nuova chiesa

      L'INTERVISTA

      Parla il gesuita presidente dei vescovi dell’Ue. «Quello che è successo nella zona di Bergamo è terribile». I sovranisti scommettevano sul fallimento del vertice di Bruxelles. I Paesi «frugali»? «Preferisco chiamarli “Paesi avari”». Ma alla fine i leader hanno capito che «bisognava salvare l’Unione europea». E lo hanno fatto

      Innovazione e fede

      Un centro nazionale, con sede a Torino, per lo studio e lo sviluppo dell’intelligenza artificiale. A lanciare la sfida è don Luca Peyron, direttore della Pastorale Universitaria della Diocesi di Torino e docente di Teologia dell’Innovazione all’Università Cattolica di Milano

      I libri più venduti

       
      Le iniziative di Famiglia Cristiana
       
      Multimedia
      A colloquio con il padre
      Calendario
      Liturgia del giorno

      Ger 30,1-2.12-15.18-22; Sal 101 (102); Mt 15,1-2.10-14
        

      Il Vianney fu un semplice parroco di campagna, rimasto per 40 anni alla guida di una piccola comunità in un paesino della Francia. Eppure egli seppe trasformare l’apparente ferialità della sua vita in un’avventura di santità che richiamò e continua a richiamare ad Ars milioni di pellegrini. Nato nel 1786 da una famiglia contadina, ebbe un’adolescenza contrassegnata dai tragici eventi della Rivoluzione francese. A19 anni decise di farsi prete e iniziò gli studi; poi disertò durante il periodo in cui doveva prestare servizio militare, ma un’amnistia nel 1810 lo liberò dalla grave irregolarità ed egli poté continuare a studiare, venendo ordinato sacerdote nel 1815, a 29 anni. Ars allora era un piccolo borgo con 230 abitanti, caratterizzato dall’indifferenza religiosa (nessuno si era accorto che era arrivato il nuovo parroco). Ma ben presto la disponibilità del santo a conoscere le persone, ad ascoltare i loro problemi, a interessarsi della loro vita, e la capacità di cattivarsi la simpatia di tutti crearono attorno a lui un clima di fiducia. La sua estrema povertà, i digiuni e le continue penitenze, lo zelo nella predicazione, nella catechesi e nell’educazione dei giovani, oltre all’intransigenza nel rimuovere il male e le cattive abitudini (la bestemmia, l’ubriachezza, il ballo, il lavoro domenicale) attirarono sempre più numerose persone ad Ars e d altre parti della Francia per confessarsi (il Curato stava in confessionale anche per più di 15 ore di seguito) e per “vedere un santo”. A un certo punto furono istituti servizi regolari di trasporto con biglietti validi otto giorni (ci voleva una settimana per riuscire a confessarsi da lui). Sfinito da un eccessivo lavoro pastorale, il Vianney cercò per quattro volte di fuggire dalla parrocchia, ma la popolazione vi si oppose sempre. Morì il 4 agosto 1859; canonizzato nel 1925, fu proclamato patrono di tutti i parroci nel 1929.

       
      Il vangelo della famiglia
      Rito Romano / Rito Ambrosiano
      Il Caso della Settimana
       
      Le iniziative San Paolo
       
      I blog selezionati
      Il grande libro del Creato
      Gianfranco Ravasi

      Il Sinai, monte della parola divina

      Da questa cima, in un'epifania accompagnata da tuoni, lampi e terremoti, Dio dona...

      Rito romano
      don Fabio Rosini

      XVIII Domenica del tempo ordinario - 2 agosto

      Sul far della sera, gli si avvicinarono i discepoli e gli dissero: «Il luogo...

      Rito ambrosiano
      don Marco Bove

      IX domenica dopo Pentecoste - 2 agosto

      <Figlio ti sono perdonati i peccati…»: sono queste le parole che...

       
       
       
       
       
       
       
       
       
       
       
      Edicola San Paolo
      Collection precedente Collection successiva
      FAMIGLIA CRISTIANA
      € 104,00 € 92,90 - 11%
      CREDERE
      € 88,40 € 0,00 - 35%
      MARIA CON TE
      € 52,00 € 39,90 - 23%
      CUCITO CREATIVO
      € 64,90 € 43,80 - 33%
      FELTRO CREATIVO
      € 23,60 € 18,00 - 24%
      AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
      € 46,80 € 38,90 - 17%
      IL GIORNALINO
      € 117,30 € 91,90 - 22%
      BENESSERE
      € 34,80 € 29,90 - 14%
      JESUS
      € 70,80 € 60,80 - 14%
      GBABY
      € 34,80 € 28,80 - 17%
      GBABY
      € 69,60 € 49,80 - 28%