Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 21 maggio 2024
 
Regole per lo Spirito
 

Il decalogo del silenzio di fra Emiliano Antenucci

03/08/2021  Come abbassare il rumore di fondo e riconnetterci allo Spirito con dieci regole da seguire di fra Emiliano Antenucci

1 - «Il primo comando di Dio è: ascolta Israele. L’ascolto è la condizione per connetterti con te stesso e con Dio».

2 - «Ogni giorno – la mattina, la sera prima di dormire o nel pomeriggio, quando ti viene meglio – fai almeno un quarto d’ora di silenzio, non per “svuotarti” da qualcosa ma per “accorgerti” di una presenza».

3 - «Invoca lo Spirito Santo, chiedendogli di “riconnetterti” con il tuo essere più profondo».

4 - «Abbassa il rumore di fondo, sia interiore (i pensieri, le preoccupazioni, ecc.) che esteriore (Tv, radio, internet, ecc.)».

5 - «Guardati dai falsi silenzi, quelli omertosi, e dai blocchi relazionali che creano muri fra le persone».

6 - «Gusta i suoni della natura. La natura non “fa rumore” ma “emette suoni”. San Bonaventura diceva che tramite la natura “scopriamo le orme e le impronte del Creatore”».

7 - «Accorgiti del bene che il silenzio fa al tuo cervello, del benessere psicofisico e spirituale che ti reca, dell’antidoto che è contro lo stress della vita quotidiana».

8 - «Il silenzio è un combattimento spirituale, ma anche un cammino interiore e sensoriale, che parte dall’orecchio, passa per la mente e arriva al cuore e ai sensi».

9 - «Stai in silenzio davanti a Dio e aspetta la salvezza dal Signore, come dice il Salmo».

10 - «Sii fedele nell’esercizio quotidiano e ne vedrai i frutti»

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo