logo san paolo
lunedì 15 agosto 2022
 
dossier
 

3 dicembre: giornata mondiale della disabilità

03/12/2014  Si torna a riflettere su inclusione e integrazione in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità: tanti gli eventi in programma, per sensibilizzare l’opinione pubblica ai diritti e al benessere delle persone disabili. E per ricordare come la tecnologia di cui oggi disponiamo, se opportunamente utilizzata, può regalare pari opportunità.

Mercoledì 3 dicembre 2014 ricorre la "Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità" come stabilito dal "Programma di azione mondiale per le persone disabili" adottato nel 1982 dall' Assemblea generale dell'ONU.

L'appuntamento, con cadenza annuale, offre l'occasione per sensibilizzare l'opinione pubblica ai diritti e al benessere delle persone disabili e per promuovere in tutti gli ambiti sociali il dialogo sul diritto degli individui a una partecipazione piena ed attiva alla vita lavorativa, culturale, artistica e sportiva.

Un momento strategico e di portata internazionale per riflettere sui temi della pari dignità e sulla necessità di abbattere ogni tipo di barriera, per porre in essere i cambiamenti necessari al miglioramento delle condizioni di vita delle persone con disabilità

In particolare, sono stati organizzati quest'anno una serie di eventi per ricordare che i mezzi tecnologici di cui oggi disponiamo, sempre più raffinati e "intelligenti", possono essere utilizzati "per promuovere l'impatto e i benefici della tecnologia assistiva, degli adeguamenti tecnologici e delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione accessibili, per migliorano il benessere e l'inclusione delle persone con disabilità".

Tecnologia, insomma, come strumento di inclusione allo scopo di creare e promuovere "pari opportunità".

Il Mibact – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – ha messo in piedi un cartellone ricchissimo di iniziative che va dalle mostre sugli ausili per la disabilità ai laboratori didattici, fino ad arrivare ai percorsi “ad hoc” per le disabilità sensoriali, coinvolgendo ben ventisette città italiane: gli appuntamenti sono segnalati anche sulla pagina ufficiale.

Il Mibact, inoltre, ribadisce in quest'occasione che l'accesso alla cultura è un diritto fondamentale sancito dalla Convenzione dell'Onu sui diritti delle persone con disabilità ( art. 30) e, con lo slogan "Un giorno all'anno tutto l'anno", conferma anche per il 2014 il suo impegno ad assicurare le migliori condizioni di utilizzazione e fruizione del patrimonio culturale.

Ricordiamo infatti in questa giornata che Il Decreto Ministeriale n. 239 del 20 aprile 2006, relativo alle modalità di accesso ai musei e ai luoghi della cultura, consente, tutto l'anno, l'ingresso gratuito "ai cittadini dell' Unione Europea portatori di handicap e a un loro familiare o altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria",

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo