logo san paolo
venerdì 23 febbraio 2024
 
pellegrinaggio
 

A Bagheria il 5 e 6 dicembre il reliquiario della Madonna delle Lacrime di Siracusa

29/11/2023  In occasione dei 70 anni dell’evento miracoloso, avvenuto nel 1953, il prossimo 5 e 6 dicembre la comunità del Santuario Maria SS. Immacolata di Bagheria accoglierà durante la celebrazione della novena dell'Immacolata, il Reliquiario con una serie di eventi e iniziative di preghiera

Il prossimo 5 e 6 dicembre a comunità della parrocchia-santuario Maria SS. Immacolata, nella città di Bagheria, accoglierà, durante la celebrazione della Novena dell'Immacolata, il Reliquiario della Madonna delle Lacrime di Siracusa.

Sarà l’occasione, questa, per ricordare a Bagheria l’evento miracoloso avvenuto a Siracusa 70 anni fa, dal 29 agosto al 1° settembre 1953, della Lacrimazione del quadretto di gesso raffigurante il Cuore Immacolato di Maria.

Il 17 ottobre 1954 Sua Santità Pio XII in un radiomessaggio disse: «Comprenderanno gli uomini l’arcano linguaggio di quelle lacrime?», e il 6 novembre 1994, durante la Dedicazione della Basilica-santuario, San Giovanni Paolo II invitò a guardare a quelle lacrime come esempio di «dolore, preghiera e speranze».

Con grande gioia il santuario di Siracusa, nella persona del rettore, e così anche l’arcivescovo di Palermo, e l'arcivescovo di Siracusa, hanno accettato la proposta di fare rientrare nel 70° anno giubilare che sta vivendo il santuario regionale di Siracusa, la visita del reliquiario proprio a Bagheria, per ricordare che settant'anni fa, esattamente il 12 dicembre 1953, l'episcopato Siculo si riunì, come di consuetudine di quel tempo, presso la comunità dei Gesuiti di Villa San Cataldo a Bagheria, per concretizzare e formalizzare, dopo aver ascoltato la relazione e le relative testimonianze dei documenti, la veridicità della Lacrimazione, concludendo all'unanimità con il giudizio che non si può mettere in dubbio la realtà della Lacrimazione. Si legge infatti nel Comunicato dell’episcopato Siculo a riguardo della “Madonna delle Lacrime”: «I vescovi di Sicilia riuniti per la consueta Conferenza episcopale siciliana presso l' istituto dei gesuiti in Bagheria (Palermo) hanno ascoltato l’ampia relazione dell’Ecc.mo Mons. Ettore Baranzini, Arcivescovo di Siracusa, prima circa la “lacrimazione” della immagine del cuore del Cuore Immacolato di Maria, avvenuta ripetutamente nei giorni 29-30-31 agosto e 1 settembre 1953 a Siracusa in via degli Orti n. 11, vagliate attentamente le relative testimonianze nei documenti originali, hanno concluso unanimemente col giudizio che non si può mettere in dubbio la realtà della lacrimazione. “Fanno voti che tale manifestazione della Madre Celeste ecciti tutti a salutare penitenza ed a più viva devozione verso il Cuore Immacolato di Maria, auspicando la sollecita costruzione di un Santuario che perpetui la memoria del prodigio”». (12 dicembre 1953, Ernesto Cardinale Ruffini, Arcivescovo di Palermo).

Per l'occasione, la comunità di Bagheria si riunirà il prossimo 6 dicembre alle ore 12.00, si riunirà per un momento di preghiera nel ricordo di questo importante evento per la Chiesa universale. La sera alle ore 18.30, l'arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice presiederà una solenne concelebrazione e, dopo aver benedetto il popolo santo di Dio, il reliquiario ripartirà per Siracusa per la chiusura dell'anno giubilare.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo