logo san paolo
giovedì 21 ottobre 2021
 
Colloqui col Padre
 

A Messa come a scuola con il parroco che chiede le "presenze"

04/01/2018 

Chi le scrive non è una fervente cattolica, ma una mamma che cerca comunque di trasferire sani principi al proprio figlio tredicenne e che deve giustificare le richieste “stravaganti” del parroco! Mi spiego: oggi mio figlio, al ritorno dal catechismo, mi riferisce che da domenica prossima lui e i compagni cresimandi dovranno passare in canonica al termine della Messa della domenica e firmare un foglio di presenza; se ammalati dovranno essere “giustificati” dai genitori. Non le dico quanta delusione ha provocato tutto ciò nel ragazzo! Quello che era un appuntamento della domenica è diventato una sorta di imposizione, una gara a chi accumula più punti. Ha un valore cristiano tutto questo? Perché se esiste io non l’ho ancora trovato!

LETTERA FIRMATA

Cara amica, suppongo che il parroco voglia solo far capire l’importanza di partecipare alla Messa domenicale a chi si prepara alla Cresima. Non si tratta, infatti, di un qualsiasi corso preparatorio per conseguire un diploma (la Cresima, in questo caso), ma di un percorso per comprendere meglio il dono dello Spirito Santo che si riceve nel sacramento. Un dono che non può non manifestarsi nella vita quotidiana, con scelte secondo il Vangelo, e non può non alimentarsi alla sorgente della grazia, all’Eucaristia. In breve, andare a catechismo e non partecipare alla Messa sarebbe un controsenso. Questa, credo, è l’intenzione del parroco. Il metodo, in questo ti do ragione, rischia di ottenere l’effetto contrario. Fa sembrare, cioè, la Messa un obbligo, non un dono di grazia, un incontro in cui tutta la comunità si riunisce per lodare il Signore. Forse potresti spiegare a tuo figlio, magari dandogli anche l’esempio, la bellezza e la gioia di vivere insieme l’Eucaristia domenicale, dicendogli che la firma è solo un pro-forma per chi, diversamente da lui, a Messa non ci andrebbe mai.

I vostri commenti
6
scrivi

Stai visualizzando  dei 6 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%