logo san paolo
giovedì 23 settembre 2021
 
scuola
 

A Nembro arrivano banchi nuovi e tanta ragionevole fiducia

28/08/2020  Sono stati consegnati questa mattina dall'esercito i banchi voluti dal Miur, in un momento di grande commozione per il ricordo di quel che la pandemia ha comportato per il piccolo comune bergamasco. «Ora è davvero tutto pronto» commenta il preside dell'Istituto Comprensivo, Giorgio Schena. «Siamo fiduciosi che si torni normalmente a scuola perché la vita deve continuare».

Giorgio Schena, dirigente scolastico dell'IC Nembro
Giorgio Schena, dirigente scolastico dell'IC Nembro

Se fino a qualche mese fa nessuno sapeva dove fosse Nembro, ora è uno dei paesi della bergamasca più conosciuti perché tristemente segnato dal Covid. Proprio lì questa mattina sono stati consegnati i primi banchi voluti dal Miur. «Un riconoscimento simbolico ma importante» ci dice il dirigente scolastico Giorgio Schena dell'Istituto Comprensivo; «essere stati scelti come capofila di questa distribuzione è stato un onore».

Abbiamo tutti ancora negli occhi i militari che trasportano bare... Finalmente sono venuti da voi per portare banchi!

« È stato commovente e certamente ci ha fatto rivivere i momenti drammatici di allora. I militari sono venuti perché l'Istituto alberghiero di Nembro si trova in un punto in montagna difficilmente raggiungibile. Li hanno consegnati anche a noi e addirittura portati ai piani».

Come sono?
«Belli, ben fatti e funzionali a recuperare spazio. Mi erano rimaste alcune classi con difficoltà di distanziamento e in cui faticavo a evitare di avere l'impressione di oppressione. La ditta che ce li ha forniti ci ha omaggiato anche di detergente per le mani».

Quindi è tutto pronto?

«Sì, siamo pronti! Abbiamo poco più di mille studenti in 4 plessi tra primaria secondaria e infanzia in due comuni (Nembro e Selvino). I problemi di spazio c'erano anche qui ma i Comuni hanno fatto numerosi interventi, modificando addirittura i volumi delle aule».

Come tornerete a scuola?
«Fiduciosi che si torni normalmente perché la vita deve continuare. Bisogna pensare che la vita è fatta anche di momenti difficili. In coscienza siamo tranquilli e devo dire che anche la popolazione mi sembra abbastanza dello stesso parere. Giusto settimana prossima avrò un incontro con i genitori».

Essì che le incognite sono ancora tante...

«Diciamo così! O decidiamo che ci ci chiudiamo tutti in casa o accettiamo il rischio. L'importante se succede qualcosa è che non si scateni la baraonda mediatica».

La responsabilità penale dei dirigenti non la preoccupa?

«Io credo nella giustizia. Se capita qualcosa vuol dire che non si poteva in nessun modo prevedere»

I suoi docenti torneranno tutti a scuola o ha iniziato ad avere defezioni?

«Addirittura molti dei miei insegnanti hanno collaborato tutta l'estate... Decine e decine di loro. Al momento non ho nessun segnale che non vogliano rientrare. Forse qui a Nembro ci siamo anche un po' attrezzati contro il Coronavirus perché noi questa tragedia l'abbiamo vissuta in prima persona».

Qui sotto il video dell'arrivo dei banchi a scuola:

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%