logo san paolo
mercoledì 13 novembre 2019
 
 

Acli: Bottalico nuovo presidente

27/01/2013  Gianni Bottalico succede ad Andrea Olivero, dimissionario perché candidato alle prossime elezioni. Le prime dichiarazioni.

Il presidente uscente Andrea Olivero durante l'ultimo Congresso delel Acli (foto Ansa). In copertina Gianni Bottalico
Il presidente uscente Andrea Olivero durante l'ultimo Congresso delel Acli (foto Ansa). In copertina Gianni Bottalico

Responsabilità e impegno sono le prime parole del nuovo presidente delle Acli. Gianni Bottalico, eletto ieri alla guida dell'associazione, ha subito detto che «l'Italia vive giorni di bufera. Governare nella bufera è la vera sfida di oggi, che ci chiama a un serio impegno per il futuro. Questo significa fare delle scelte di responsabilità più che di protagonismo». Il neo presidente ha poi sottolineato che le Acli conoscono bene la situazione di difficoltà del nostro Paese perché «viviamo tra la gente. Non ci sottrarremo al nostro compito, staremo anche nella "bufera politica" di questi giorni rivendicando la nostra autonomia e il nostro pluralismo. Continuando a essere un punto di riferimento per la comunità, attente alla politica e al lavoro, vicine alla fasce deboli della popolazione, capaci di lavorare dall’interno per il Paese e di guardare all’Estero».

Pugliese di origine, ma attualmente residente in Lombardia dove ha guidato le Acli di Milano, Monza e Brianza dal 2004 al 2012, Bottalico ha aggiunto che «le Acli saranno sempre più orientate verso la comunità, perché viviamo in un Paese in cui si sono sciolti i legami materiali e simbolici e c'è bisogno di ricostruire reti di relazioni e di senso; più attente a una politica che riconquisti la sua dimensione sociale e lavorativa. Vogliamo» ha sostenuto, «Acli aperte ai giovani, alle donne, agli stranieri, alle famiglie; Acli più locali e allo stesso tempo più internazionali». Il neo presidente, molto attente alle fasce più deboli della popolazione, ha fortemente collaborato con il cardinale Dionigi Tettamanzi per il progetto del Fondo diocesano di solidarietà per le famiglie colpite dalla crisi e dalla disoccupazione. 

Bottalico è il tredicesimo presidente nel 70 anni di storia delle Acli. Sarà affiancato da una nuova presidenza. Il consiglio nazionale ha infatti approvato la composizione da lui proposta: Stefano Tassinari vicepresidente vicario (Vita cristiana, Economia e Lavoro, Coordinamento di programma, Terzo settore); Paola Vacchina (Patronato, Enaip, Formazione di sistema); Alfredo Cucciniello (Pace, Cittadinanza attiva, Servizio civile); Michele Consiglio (Politiche estere, Reti internazionali); Emiliano Manfredonia (Sviluppo associativo, Coordinamento Associazioni specifiche); Paola Villa (Innovazione e progettazione sociale, Volontariato) e Antonio Russo (Legalità, Coesione territoriale). Eletto anche il nuovo segretario generale, Michele Mariotto.



Le Acli contano complessivamente, in Italia e all’estero, quasi 1 milione di iscritti (997mila), 7.500 strutture territoriali di cui oltre 3.000 circoli, 106 sedi provinciali e 21 regionali. Gli utenti raggiunti dai diversi servizi sono circa di 3 milioni e mezzo ogni anno. L’Associazione è inoltre presente in 30 Paesi nel mondo.

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 88,40 € 52,80 - 40%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%