logo san paolo
lunedì 18 ottobre 2021
 
 

Ad Auschwitz per dire no al razzismo

21/09/2012  La Comunità di Sant'Egidio accompagna duemila giovani dell'Europa orientale e dell'Italia nei campi di sterminio per combattere l'odio razziale e ogni forma di violenza.

Il manifesto dell'iniziativa
Il manifesto dell'iniziativa

Un pellegrinaggio della memoria per contrastare i germi di razzismo che vanno diffondendosi ancora oggi. Per questo la Comunità di sant’Egidio ha deciso di portare duemila giovani dell’Europa centro orientale ad Auschwitz.

Il pellegrinaggio, che ha preso avvio oggi si concluderà il 23 settembre. Si tratta del terzo incontro internazionale Giovani europei per un mondo senza violenza. I giovani, provenienti da Repubblica Ceca, Polonia, Romania, Russia, Slovacchia, Ucraina, Ungheria, oltre che dall'Italia, sono stati preparati da due anni di lezioni, seminari di approfondimento, incontri con testimoni, filmati. Ai corsi hanno partecipato circa 60mila studenti di scuole e Università. Una loro rappresentanza, in questi giorni, sta visitando i campi di concentramento.

«Sant’Egidio», spiega Mario Marazziti, portavoce della Comunità,«è radicata da più di venti anni nei Paesi dell’Europa centro-orientale e svolge attività di solidarietà con le fasce più deboli della popolazione (senza dimora, anziani soli, bambini in istituto, Rom). Abbiamo pensato di rivolgerci in particolare ai giovani per contrastare le manifestazioni di antisemitismo, antigitanismo, xenofobia e razzismo. Siamo preoccupati per i dati sugli episodi di violenza e di discriminazione che stanno crescendo in Europa».

Il programma prevede l’incontro con alcuni testimoni tra i quali Rita Prigmore, una donna sinti di Würzburg (Germania), vittima degli esperimenti medici nazisti; Bela Varga, internato con la sua famiglia nel ghetto di Szolnók (Ungheria); Zeev Tibi Ram, sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Domani, dopo aver visitato il museo del campo di Auschwitz, i giovani deporranno ghirlande di fiori al monumento memoriale delle vittime del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, e proclameranno nelle varie lingue l’appello per un mondo senza violenza.

I vostri commenti
3
scrivi

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%