logo san paolo
sabato 08 agosto 2020
 
 

Adotta il bambino vicino

06/06/2013  Tra le forme di sostegno all'infanzia, Fondazione "aiutare i bambini" ne promuove una particolare: e per raccontarla, scende in piazza sabato 8 e domenica 9

C'è chi sostiene l'infanzia appoggiando un progetto e chi lo fa mantenendo un bambino: quasi sempre, la scelta cade sui Paesi più poveri, in molti casi lontani dall'Italia. Poi ci sono le adozioni di vicinanza, come quelle proposte e promosse da Fondazione "aiutare i bambini" per aiutare i minori che vivono in Italia. Per saperne di più, sabato 8 e domenica 9 giugno, basta raggiungere una delle 30 piazze o dei 31 megastore Prénatal consultabili sul sito dell'associazione: presso i banchetti "curati" dai volontari sarà possibile ottenere materiale informativo e, nel caso, decidere di sottoscrivere immediatamente un'adozione di vicinanza.

I primi beneficiari di questa "nuova formula" di solidarietà sono i bambini in difficoltà che frequentano alcuni asili nido e spazi gioco già sostenuti dalla Fondazione in Italia, da Catania a Maddaloni (Ce), da Novara a Ospitaletto (Bs), da Napoli a Palermo, fino a Salaparuta (Tp); buoni pasto, rette agevolate, servizi psicosociali, vestiti: è sotto questa forma che, essenzialmente, saranno "convertite" le sottoscrizioni. 

«Attraverso le adozioni a distanza – ha dichiarato Goffredo Modena, Presidente di “aiutare i bambini” – stiamo dando a più di 4mila bambini in tutto il mondo  la possibilità di ricevere accoglienza, cibo e un’istruzione adeguata. Con l’adozione in vicinanza abbiamo deciso di fare qualcosa in più per l’Italia, sempre più sofferente a causa della crisi economica».

La quota prevista per l'attivazione è di 15 euro al mese: i donatori riceveranno informazioni, foto e notizie aggiornate sul gruppo di bambini ospitati. Testimonial dell'iniziativa, il comico Max Pisu (foto).

I vostri commenti
6
scrivi

Stai visualizzando  dei 6 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%