Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
giovedì 23 maggio 2024
 
Elezioni in Grecia
 

Alexis Tsipras: il vincitore

25/01/2015  Chi è l'uomo che ha vinto in Grecia. Adesso lo aspetta la prova dei fatti

Giovane, brillante, carismatico, bello come un attore, Alexis Tsipras è l’uomo politico di cui più si parla in questo momento in Europa. Tsipras è nato ad Atene e ha compiuto 40 anni lo scorso 28 luglio. Ha una formazione scientifica, che lo ha portato a laurearsi in ingegneria civile all’università tecnica nazionale di Atene. Durante gli anni dello studio universitario Tsipras si è avvicinato alla politica militando nell’organizzazione giovanile del partito comunista ellenico (Kke) e in gruppi studenteschi.
Nel maggio del 1999, dopo essersi allontanato dal Kke, Tsipras guida il movimento giovanile  del partito di sinistra radicale Synaspimos, del quale diventa in seguito membro della segreteria politica. Nel luglio del 2000 egli tenta, insieme ad alcuni compagni, di raggiungere Genova, dove si svolgeva il G8, ma la polizia italiana li ferma nel porto di Ancona e li fa tornare in Grecia. Nel 2006 Tsipras viene eletto consigliere comunale di Atene  con la lista civica “Città aperta” e due anni dopo diventa presidente del partito Synaspimos.
A soli 33 Tsipras è così il leader più giovane di un partito politico greco. Il suo ingresso in Parlamento avviene nelle elezioni del 2009, quando Synaspimos aderisce alla coalizione della sinistra radicale Syriza. Da allora Tsipras diventa un protagonista di primo piano della politica greca e comincia ad essere guardato con simpatia e speranza dalla sinistra radicale europea.
Dopo le elezioni del maggio 2012 (In cui Syriza raggiunge il 16,8 per cento), il presidente della repubblica gli affida anche l’incarico di formare il nuovo governo, ma si tratta di una impresa impossibile vista la frammentazione del quadro politico. Così i greci tornano a votare nel giro di poche settimane e questa volta Syriza vola al 26,89 per cento. Ma il governo lo forma il conservatore Samaras, vincitore di misura con il partito Nuova Democrazia.
Nel 2014 Tsipras è stato candidato dalla Sinistra Europea alla presidenza della Commissione Europea e in suo appoggio è nata in Italia la coalizione elettorale L’Altra Europa per Tsipras.
Tsipras non è sposato, ma ha una compagna, Peristera Batziaka (sua coetanea, anche lei ingegnere)  che ha conosciuto fin dai tempi delle scuole superiori. Hanno due figli. Il più piccolo lo hanno chiamato Ernesto, in onore di Che Guevara.  

Multimedia
Tsipras ha trionfato. Grecia in festa
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo