logo san paolo
domenica 27 settembre 2020
 
 

Presidenziali Usa, tutti contro Obama

17/08/2011  È partita la campagna elettorale per le elezioni americane del 2012. E la debolezza del Presidente in carica, Barack Obama, dà la carica al partito repubblicano.

Il bus supertecnologico con il quale il presidente Barack Obama ha iniziato la rincorsa alla rielezione: il pulmann resiste ad attacchi con lanciarazzi e armi chimiche.
Il bus supertecnologico con il quale il presidente Barack Obama ha iniziato la rincorsa alla rielezione: il pulmann resiste ad attacchi con lanciarazzi e armi chimiche.

Mancano ancora 15 mesi alle elezioni presidenziali americane del 2012, ma la campagna elettorale è già in movimento. Barack Obama, che intende ricandidarsi, ha lasciato Washington e sta girando il Midwest a bordo di un pullman ipertecnologico. Obama, in maniche di camicia, sta incontrando varie località rurali per non perdere il contatto con la sua base elettorale e per rilanciare al fiducia degli americani, scossa dalla crisi economica. Obama promette un piano per la ripresa dell'economia a settembre e assicura che l'America uscirà dalla crisi grazie soprattutto al contributo dei cittadini e dei piccoli imprenditori.

Il presidente degli Stati Uniti tra i bambini di una scuola estiva del Minnesota.
Il presidente degli Stati Uniti tra i bambini di una scuola estiva del Minnesota.



In questo modo il presidente, che trascorrerà in vacanza con la famiglia l'ultima decade di agosto, cerca di ridare smalto alla presidenza, indebolita dalla lunga mediazione con il Congresso per la questione del deficit federale. Molti, da più parti, rimproverano a Obama una carenza di leadership e pochi giorni fa il quotidiano The Washington Post, in genere non ostile, si è chiesto se questo è davvero “l'uomo più potente al mondo”.

Michele Bachmann, uno dei candidati dei Repubblicani alla carica di Presidente degli Stati Uniti nelle elezioni del 2012.
Michele Bachmann, uno dei candidati dei Repubblicani alla carica di Presidente degli Stati Uniti nelle elezioni del 2012.



La debolezza di Obama sta dando la carica al partito repubblicano, che sta già mettendo in pista diversi candidati alla Casa Bianca. Fino a questo momento i candidati più forti sono Michele Bachmann, Rick Perry e Mitt Romney. La Bachmann, 55 anni, deputato del Minnesota, cristiana evangelica, è molto gradita al movimento anti-tasse del Tea Party e nel cuore dei repubblicani più estremisti sembra aver preso il posto di Sarah Palin, che fu candidata alla vicepresidenza nel 2008.

Un altro candidato Repubblicano, il Governatore del Texas Rick Perry.
Un altro candidato Repubblicano, il Governatore del Texas Rick Perry.



Rick Perry, 61 anni, ex pilota dell'aviazione, è il governatore del Texas. Anche lui cristiano evangelico, molto legato ai valori conservatori (Dio, patria e famiglia), può far leva sulla brillante situazione economica del Texas, favorita però dalle rendite petrolifere. Tra i sui vanti c'è anche quello di aver sparato e ucciso un coyote mentre faceva jogging. Mitt Romney, 64 anni, ex governatore del Massachusetts, brillante uomo di affari, mormone, è il candidato repubblicano più “centrista”, meno legato alle ali estreme. Ma non è un uomo nuovo, infatti già nel 2008 fu sconfitto da John McCain nelle primarie del partito repubblicano.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%